Attualità

Estate 2023: il piano operativo della Asl per ondate di calore e assistenza sanitaria

Tra le azioni è previsto il potenziamento degli interventi di assistenza domiciliare (accessi aggiuntivi del medico curante e del pediatra di libera scelta, terapia idratante di supporto, interventi socio assistenziali tramite operatori socio sanitari)

BRINDISI - Definito un piano operativo aziendale per potenziare l’assistenza sanitaria in previsione delle ondate di calore e dell’aumento della popolazione per il consueto afflusso turistico nel periodo estivo. Il piano vede il coinvolgimento di Distretti socio-sanitari, Presidi ospedalieri, Dipartimento di Prevenzione, Servizio di Emergenza-urgenza, con la collaborazione dei Medici di Medicina Generale e Pediatri, Medici della Continuità assistenziale, Strutture Residenziali socio-sanitarie, Servizi sociali dei Comuni, associazioni di volontariato.

Rete emergenza-urgenza Estate 2023

Nel caso di aumento delle temperature le persone più a rischio sono gli anziani, i bambini da 0 a 4 anni, malati cronici (diabetici, ipertesi, cardiopatici, neoplastici, ecc.). Tra gli anziani risultano particolarmente a rischio le persone di oltre 75 anni, specie se affette da patologie, sole o che vivono in case piccole, ubicate ai piani alti e senza condizionamento. Queste persone rischiano maggiormente di sviluppare disidratazione, essere vittime di un colpo di calore o di subire un aggravamento delle patologie croniche.

Tra le azioni definite dal Piano è previsto il potenziamento degli interventi di assistenza domiciliare (accessi aggiuntivi del medico curante e del pediatra di libera scelta, terapia idratante di supporto, interventi socio assistenziali tramite operatori socio sanitari); ricovero temporaneo presso le Strutture socio-sanitarie; organizzazione e gestione dei punti di riferimento aziendali ai quali rivolgersi per segnalazioni o richieste di intervento (Ufficio Relazioni con il Pubblico, Porta Unica di Accesso del Distretto); implementazione del protocollo operativo di risposta al sistema di allerta meteorologico.

Per il periodo estivo, inoltre, sono stati potenziati alcuni servizi per garantire una migliore assistenza sanitaria in previsione del maggiore afflusso turistico.

Emergenza-urgenza: nelle località marine di Torre Canne, Villanova, Torre Santa Sabina, Campo di Mare e Lendinuso sono attive, dal primo luglio e fino al 31 agosto dalle 8 alle 20, postazioni ambulanza Victor del 118 con soccorritori. Le 5 postazioni si aggiungono alle 20 postazioni ambulanze ordinarie dislocate in tutta la provincia. Per eventuali emergenze sono attivi anche i Punti di primo intervento nei Presidi Territoriali di assistenza di Fasano e Mesagne, e i Pronto soccorso negli ospedali di Brindisi, Francavilla Fontana e Ostuni.

Continuità assistenziale (Guardia Medica): a causa della nota carenza dei medici il servizio non è attivo nelle località marine, mentre rimane operativo quello ordinario nei 20 Comuni della provincia, tutti i giorni nelle ore notturne dalle ore 20 alle ore 8 del mattino successivo. Sabato e prefestivi: dalle ore 10 alle 13 e dalle ore 15.30 alle 20. Festivi: dalle ore 8 alle 13 e dalle ore 15.30 alle 20. 

Servizio Dialisi per i turisti: durante il periodo sono stati implementati i posti dialisi dedicati ai pazienti ospiti: 8 presso il Cad di Fasano, 3 presso il Centro dialisi dell’ospedale Camberlingo di Francavilla Fontana e 3 nell’ospedale Perrino di Brindisi. Al momento il programma per luglio e agosto prevede l'accoglienza di 26 pazienti nell’arco dei due mesi estivi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Estate 2023: il piano operativo della Asl per ondate di calore e assistenza sanitaria
BrindisiReport è in caricamento