"L'itinerario lento Brindisi-Gerusalemme un pezzo della nostra storia"

Il vicepresidente della Camera, Ettore Rosato, in visita allo stand dell'associazione "Brindisi e le antiche strade"

BRINDISI – “E’ importante recuperare un pezzo della nostra storia con questo itinerario lento del mare, che unisce paesi diversi e che riconnette intorno al porto di Brindisi, e alla sua centralità nel percorso storico, questo lungo tracciato che porta a Gerusalemme”. Il vicepresidente della Camera dei deputati, Ettore Rosato, ha speso parole di elogio nei confronti della regata storica da Brindisi a Tel Aviv, lungo le antiche rotte seguite dai pellegrini, conclusasi nei giorni scorsi nell’ambito del progetto “Il Cammino del Mare – Lungo l’antica rotta da Brindisi a Gerusalemme”, promosso dall’associazione “Brindisi e le antiche strade”. 

Ettore Rosato, Rosy Barretta e Mina Piazzo 2-2

Rosato oggi pomeriggio (sabato 15 giugno) è stato accolto presso lo stand dell’associazione allestito nel villaggio della regata internazionale Brindisi-Corfù, sul lungomare Regina Margherita, dalla presidente di “Brindisi e le antiche strade”, Rosy Barretta, dall’architetto Mina Piazzo, colei che ha dato vita al progetto, e da Antonio Melcore. La stessa Rosy Barretta e il presidente del Circolo della Vela Brindisi, Teo Titi, hanno donato al vicepresidente della Camera, importante esponente del Pd, la bandiera su cui è raffigurato il simbolo dell’associazione, ossia un’immagine del porto di Brindisi risalente al 1299, custodita presso la biblioteca di Monaco di Baviera. 

Ettore Rosato, Rosy Barretta e Mina Piazzo-3

Rosato ha parlato di Brindisi come “una grande città con importantissime radici culturali e storiche”. “Valorizzare questo appuntamento – ha proseguito - è valorizzare anche una grande opportunità di lavoro e di turismo”. Rosy Barretta ricorda che il progetto del “Il cammino del mare" sia partito il 5 giugno 2017 con la Francigena del mare, in occasione della 32esima regata internazionale Brindisi-Corfù. “Teo Titi - rimarca - è stato il primo a esserci vicino, adottando questo nostro progetto”. 

Il Cammino del mare: L'arrivo a Tel Aviv degli equipaggi

La regata “è un’occasione importantissima anche per noi – prosegue Rosy Barretta - perché Brindisi è il punto di partenza per arrivare a Gerusalemme, di un percorso di cui Otranto è la prima tappa e Corfù è la seconda tappa”. Per questo il logo de “Il cammino del mare” verrà portato a Corfù, dove sulla cartina che indica l’antico percorso verrà apposto anche il logo della città di Kerkyra. “L’anno prossimo – conclude Barretta - vogliamo diventare ancora più grandi”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: altri 76 contagi in Puglia, di cui tre in provincia di Brindisi

  • Focolaio Polignano, salgono a 168 i positivi: 5 sono a Villa Castelli e 2 ad Ostuni

  • Truffe ai danni di anziani: blitz all'alba, arrestate sei persone

  • Chiedono i documenti: poliziotti aggrediti con calci e pugni in stazione

  • Vandali scatenati: appiccati tre incendi nella scuola materna

  • Covid: altri due contagi nel Brindisino. In Puglia 83 nuovi positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento