Sabato, 20 Luglio 2024
Attualità

Ex lavoratori Dcm: sit-in del Cobas e incontro con il Prefetto

Si è svolto nella giornata di oggi, martedì 20 giugno, in piazza Santa Teresa a Brindisi

BRINDISI – Sit-in del sindacato Cobas nella giornata di oggi, martedì 20 giugno, in piazza Santa Teresa a Brindisi per i lavoratori Dcm (ex Gse) rimasti senza occupazione e che nutrono ancora la speranza di trovare un nuovo lavoro attraverso l’acquisizione del gruppo Dema da parte di Italsistemi. Una delegazione ha incontrato il Prefetto Michela La Iacona. 

“A lei hanno rappresentato la perdita di 66 posti di lavoro alla fabbrica aeronautica ex Gse; lavoratori poi transitati nella Dcm dove con la nuova società Dar-ex Gse hanno lavorato per periodi alterni per poi arrivare al licenziamento alla fine degli ammortizzatori sociali”. Spiega Roberto Aprile. 

“Il Prefetto ha tenuto a sottolineare la nostra tempestiva richiesta di incontro nella sua sede con la società Italsistemi, azienda che ha dato disponibilità all’acquisto di Dar (l’altro pezzo di Gse) ed al possibile recupero dei lavoratori ex-Dcm.  Ha spiegato che sarà necessario aspettare le decisioni del Tribunale fallimentare di Napoli che si dovrebbe pronunciare domani, 21 giugno 2023, sulla proposta non solo di Italsistemi ma anche su una altra proposta rimasta ancora nell’anonimato”.

“Solo a quel punto la situazione è chiara e gli incontri assumerebbero aspetti istituzionali, come incontri con la Task Force Regionale sulla occupazione ed il ministero a Roma ex Mise. Il Prefetto ha dato inoltre molto rilievo alla formazione del “Bacino di Prossimità” deciso a Bari. Il Bacino prevede la iscrizione di lavoratori ex Gse-Dcm al vecchio ufficio di collocamento ora Arpal, per poi essere  portato alla attenzione dei nuovi compratori ed anche altre aziende presenti sul territorio per una eventuale ricollocazione”.

“Il Prefetto, con il consenso dei presenti ha chiamato il presidente della Task Force Leo Caroli a cui ha chiesto se il Bacino poteva essere avviato al più presto, essendo già stato deciso da tempo. Solo così può trovare temporalmente una applicazione con l’acquisto dei nuovi acquirenti. La telefonata è stata importante per descrive un percorso difficile, ma per la prima volta si parla di una pur piccola probabilità di tornare a lavoro”.

“Il Cobas ha confermato il suo sostegno ad una lotta, quella dei disoccupati exGse-Dcm, tenuta ai margini del dibattito politico sindacale in una provincia dove il settore aeronautico ha perso tanti posti di lavoro e che dovrebbe essere rilanciato. Il Prefetto di Brindisi che è entrato in contatto con tutti i soggetti interessati alla questione li informerà dei contenuti della riunione  odierna per migliore proseguo dei lavori. Il Cobas ed i lavoratori hanno ringraziato il Prefetto di Brindisi ed hanno commentato in modo estremamente positivo la riunione”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ex lavoratori Dcm: sit-in del Cobas e incontro con il Prefetto
BrindisiReport è in caricamento