Partiti i primi progetti utili alla collettività. Sono 9 in totale

Il sindaco Francesco Zaccaria: "Lo Stato e i cittadini che si aiutano reciprocamente"

FASANO – Sono già attivi nel Comune di Fasano i primi due progetti utili alla collettività (Puc) come deliberato dalla giunta comunale lo scorso 24 luglio. “Sono orgoglioso di annunciare l’attivazione dei primi due Puc - ha dichiarato il sindaco Francesco Zaccaria - lo Stato e i cittadini che si aiutano reciprocamente, da una parte la pubblica amministrazione che sostiene il cittadino in un momento di difficoltà con il reddito di cittadinanza, dall’altro il cittadino che restituisce una parte del suo tempo, mettendolo a disposizione della comunità, in progetti che migliorano la qualità di vita della collettività”.  Il principio cardine dei Puc è che le attività previste nell’ambito dei progetti non sono in alcun modo assimilabili ad attività di lavoro subordinato o parasubordinato o autonomo, trattandosi di attività, contemplate nello specifico del patto per il lavoro o del patto per l’inclusione sociale, che il beneficiario del reddito di cittadinanza è tenuto a prestare, e che, pertanto, non danno luogo ad alcun ulteriore diritto.

Nello specifico, i Puc che si svolgono e svolgeranno nella città di Fasano si dividono in nove tipologie e riguardano l’affiancamento al personale interno degli uffici comunali, in attività̀ di accoglienza, orientamento di base ai servizi, di segreteria e di supporto generico agli uffici comunali, attività̀ di cura, sistemazione, pulizia e valorizzazione del verde pubblico, supporto per la sicurezza stradale e tutela del patrimonio pubblico, aggiuntivo e non sostitutivo di quello ordinariamente svolto dalla polizia municipale. E ancora, attività̀ di salvaguardia e valorizzazione del patrimonio delle biblioteche comunali, attività̀ di custodia e portierato presso immobili pubblici e primo front office di orientamento agli uffici, attività̀ di piccola manutenzione ordinaria degli immobili comunali e degli arredi urbani. Infine, supporto alle attività̀ di sensibilizzazione, promozione e corretta esecuzione della raccolta differenziata, attività̀ di cura, sistemazione pulizia e valorizzazione delle spiagge pubbliche e attività̀ di supporto al mantenimento delle distanze sociali come previste protocolli sanitari contro la diffusione del virus.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meno contagi e meno tamponi nel weekend. Resta alto il numero dei decessi

  • Furti in casa mentre i proprietari dormono, paura nelle campagne

  • Sulla superstrada senza assicurazione e con targhe rubate: inseguimento

  • Coronavirus, risalgono i nuovi positivi e il numero dei decessi

  • Festa di compleanno senza mascherine, ma con petardi: 11 denunce

  • Covid, Puglia: contagi di nuovo in aumento. Emiliano: "Rt pari a 1.06"

Torna su
BrindisiReport è in caricamento