Fasano, il sindaco Zaccaria firma l'ordinanza per l'apertura del canile sanitario

Il coordinamento delle associazioni animaliste, nei giorni scorsi, aveva chiesto un'incontro con le istituzioni

FASANO - Nella giornata di ieri, giovedì 23 gennaio, il sindaco di Fasano Francesco Zaccaria, ha firmato l'ordinanza (n. 3 del 23/01/2020) con cui ha disposto l’immediata apertura del canile sanitario, i cui lavori si sono conclusi e che è stato appena messo in sicurezza rispetto al cantiere adiacente del canile-rifugio. La struttura è già in possesso delle previste autorizzazioni veterinarie.

"Ho incaricato il dirigente competente Leonardo D’Adamo, che ringrazio per l’impegno - dichiara il primo cittadino sulla sua pagina facebook - di adottare la migliore soluzione organizzativa temporanea, fino alla conclusione dei lavori del canile-rifugio, per garantire la gestione del nuovo canile sanitario. Al termine dei lavori al canile-rifugio, le gestioni verranno assegnate contestualmente con procedura di gara. Preciso che solo il personale veterinario è autorizzato al prelievo sul territorio e al ricovero dei cani nella struttura. Abbiamo finalmente una struttura pubblica e moderna per la cura dei cani randagi, che risolve uno dei nostri più vecchi problemi. L'apertura del canile sanitario rappresenta solo il primo passo verso il ritorno alla normalità che, tra qualche mese, si raggiungerà grazie al completamento del canile rifugio, una struttura completamente nuova che potrà ospitare fino a duecento nostri amici a quattro zampe".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nei giorni scorsi, infatti, la Cobriass, il coordinamento provinciale delle associazioni animaliste, aveva richiesto un'incontro con le istituzioni per avere chirimenti, proprio, rispetto alla mancata apertura della struttura i cui lavori hanno preso il via nel 2018 e si sono conclusi nel settembre 2019. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente sulla Brindisi-Bari, muore un motociclista brindisino

  • Nuovi contagi nelle scuole: positivi a Brindisi, Ostuni, Ceglie e Fasano

  • Scontro alla zona industriale, giovane motociclista perde la vita

  • Un contributo a fondo perduto fino a 40mila euro per gli artigiani

  • Virus: schizzano i contagi, chiuse altre scuole nel Brindisino

  • Altri 16 alunni positivi nel Brindisino: chiusa una scuola media

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento