Attualità

Start Up Competition, premiate le idee di imprenditorialità degli studenti del "Salvemini"

L’incontro presieduto dalla dirigente Maria Convertino ha avuto come ospiti Michele Carriero, consulente aziendale, referente per la Camera del Commercio di Brindisi e l’editrice Laura De Mola, in qualità di imprenditrice e sponsor dell’evento

FASANO – Si è tenuto oggi, lunedì 7 giugno, presso l’auditorium dell’Itet Salvemini di Fasano, la cerimonia di premiazione per “Start Up Competition”, attività di formazione svolta nell’ambito delle iniziative previste nei Pcto (Percorsi per le Competenze Trasversali e l’Orientamento).  L’incontro presieduto dalla dirigente Maria Convertino ha avuto come ospiti di rilievo Michele Carriero, consulente aziendale, referente per la Camera del Commercio di Brindisi e membro del Comitato Tecnico Scientifico del Salvemini e l’editrice Laura De Mola, in qualità di imprenditrice e sponsor dell’evento. L’anno scolastico non ha reso facile la realizzazione di percorsi di raccordo tra scuola e mondo del lavoro, tuttavia la caparbietà e l’impegno dei docenti referenti, Pasquale Nardelli e Gianluca Greco, hanno reso possibile l’attuazione di una bella finestra sull’imprenditoria e sui percorsi di accompagnamento che sono funzionali al suo sviluppo a servizio dei più giovani.  A tutti i ragazzi è stato consegnato un attestato di partecipazione al concorso.  

MICHELE CARRIERO-2

La valutazione del business plan prodotto dagli alunni delle quinte classi per il concorso “Start Up Competition” ha portato all’individuazione di tre idee vincenti abbinate a delle motivazioni riportate da Michele Carriero: "CosmoGreen" di Greta Ymeri e Ilaria Colucci, va a sostegno del territorio di appartenenza e tiene conto di più aspetti degli Obiettivi dell’Agenda 2030. In particolare garantisce l’uguaglianza di genere, la crescita economica duratura, inclusiva e sostenibile e garantisce modelli sostenibili di produzione e di consumo; "Apulia Events &Communication" di Enrico Fanizza, Michele Lanzellotta, Valerio Zegrini, Christian Angelini, Vito Caramia, Hanibal Tsegai e Martino Sansonetti coglie aspetti innovativi legati al mondo della comunicazione aziendale e all’organizzazione di eventi attraverso l’attivazione di una serie di servizi dinamici e attenti ai cambiamenti epocali. Promuove un’innovazione equa, responsabile e sostenibile nell’ottica dell’Obiettivo 9 dell’Agenda 2030.  Infine, "Teca Edile srl" di Teresa Potenza e Carla Fanelli, apparentemente semplice, sostiene l’Obiettivo 7 dell’agenda 2030 assicurando l’accesso a sistemi di energia economici, affidabili, sostenibili e moderni.  

LAURA DE MOLA-3

Il dirigente scolastico, Marella Convertino, ha ringraziato per la collaborazione nell’attivazione dei Pcto la Camera di Commercio di Brindisi, rappresentata da Michele Carriero, "referente prezioso e indispensabile per la scuola in un momento di grande difficoltà nello svolgimento di attività laboratoriali finalizzate all’ingresso dei giovani nel mondo del lavoro". Subito dopo ha dato seguito ad una ulteriore premiazione che abbina al lavoro svolto dai ragazzi per il business plan il riconoscimento di una premialità a conclusione del loro percorso formativo quinquennale. Pertanto, grazie ai premi messi a disposizione da Laura De Mola sulla base dell’impegno profuso negli anni, della linearità del loro percorso scolastico e delle potenzialità e attitudini di ciascuno di loro sono state individuate le seguenti Individualità: Greta Ymeri (VT), Enrico Fanizza (VC), Teresa Potenza (VT).
Laura De Mola, al termine dell’incontro ha invitato tutti i ragazzi a non smettere di sognare e a non arrendersi mai, confidando nelle proprie idee nonostante le difficoltà del momento storico. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Start Up Competition, premiate le idee di imprenditorialità degli studenti del "Salvemini"

BrindisiReport è in caricamento