Verso la fase 2: vertice virtuale in prefettutura fra sindaci e forze dell'ordine

Anche il direttore generale dell'Asl Brindisi ha partecipato a una riunione del comitato provinciale per ordine e sicurezza

Nella mattinata di giovedì 30 aprile, si è svolta, in modalità videoconferenza,  una  riunione   del Comitato provinciale per l'ordine e sicurezza pubblica, al quale hanno partecipato, , oltre ai vertici delle forze dell'ordine, anche i sindaci dei Comuni della Provincia, il commissario straordinario di Ceglie Messapica, il direttore Generale della Asl.

Il prefetto, dopo gli incontri succedutisi nei giorni scorsi con categorie sociali, economiche ed istituzionali, continua la sua attività di sensibilizzazione dei diversi attori presenti sul territorio ed, in particolare, con i sindaci, chiamati a svolgere l'importante compito di intercettare i diversi segnali di crisi e di disagio a causa dell'emergenza sanitaria nel quotidiano ruolo di amministratori del territorio locale.
Si è pertanto proceduto anzitutto a fare il punto sulla situazione generale dell’emergenza epidemiologica in atto, nonché sulla rete sanitaria a tal fine predisposta e sullo stato di attuazione delle misure poste in essere.  Successivamente ha avuto luogo un ampio confronto sulle misure previste per la cosiddetta “Fase 2 “nel quadro delineato dal Dpcm 26 aprile 2020 e dalle ordinanze del presidente della Giunta regionale del 28 aprile.

Un quadro articolato che conferma i compiti di monitoraggio della Prefettura sulle misure di contenimento, con la collaborazione degli enti locali, delle parti sociali e del mondo del lavoro e produttivo. Particolare attenzione è stata quindi posta sui controlli che sono stati disposti con ordinanza del Questore e che si svolgeranno, anche in questo fine settimana, come in precedenza, a cura della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza nonché delle Polizie Locali, negli ambiti di competenza.

Ampiamente condivisa ed unanimemente auspicata è stata infine la piena collaborazione dei cittadini ed il richiamo a condotte responsabili, affinché la “fase 2” si avvii e prosegua  all’insegna della massima sicurezza collettiva.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio durante il rifornimento: in fiamme il distributore Ip di Sant'Elia

  • Meno contagi e meno tamponi nel weekend. Resta alto il numero dei decessi

  • Furti in casa mentre i proprietari dormono, paura nelle campagne

  • Sulla superstrada senza assicurazione e con targhe rubate: inseguimento

  • Coronavirus, risalgono i nuovi positivi e il numero dei decessi

  • Festa di compleanno senza mascherine, ma con petardi: 11 denunce

Torna su
BrindisiReport è in caricamento