Venerdì, 19 Luglio 2024
Attualità Fasano

A Fasano la terza edizione di "PensieriCorrenti": il festival di arte, musica e scienza

“La festa dell’insignificanza” il tema di una serie di eventi in programma dal 23 al 31 agosto

Si svolgerà a Fasano la terza edizione di PensieriCorrenti Festival organizzato dall’associazione Itriae Culturae. Un evento che si compone di appuntamenti gratuiti che fonde la divulgazione scientifica all’arte e alla musica a Fasano dal 23 al 31 agosto.  Un festival creato in collaborazione con il Seminario di Storia della Scienza, Uniba, Università degli studi di Bari Aldo Moro, le associazioni culturali Il Tre Ruote Ebbro, Wardapark e il supporto del Comune di Fasano, della Bcc di Locorotondo e Weno.

“Quest’anno il Festival “Pensieri Correnti” irromperà nell’estate fasanese dei grandi eventi – commenta l’assessore al Turismo di Fasano Pierfrancesco Palmariggi - Abbiamo scelto di scommettere su una manifestazione dal carattere fortemente innovativo, da ogni punto di vista. I linguaggi nuovi della musica, dell’arte contemporanea e della divulgazione scientifica, scandiranno ogni appuntamento in programma e restituiranno a cittadini e viaggiatori emozioni e qualità”.

Tema della terza edizione di PensieriCorrenti Festival è “La festa dell’insignificanza”, ispirato al romanzo omonimo di Milan Kundera. A Fasano “La festa dell’insignificanza” servirà a riconoscere e amare le proprie situazioni di difficoltà e di disagio in un’ottica di normalizzazione e familiarizzazione verso condizioni percepite come divergenti rispetto a quanto comunemente definito “normale”.

Ma cosa è “normale”? Una riflessione che prova ad andare oltre al senso comune. Proprio su ciò si rifletterà nell’ambito del programma del PensieriCorrenti Festival che si trasformerà di continuo attraverso la parola e la musica ospitando docenti universitari e rappresentanti internazionali del mondo della cultura, dell’arte e della musica. La parte divulgativa dell’edizione 2023 di PensieriCorrenti Festival sarà affidata a Eleonora Loiodice ricercatrice del Centro di Ricerca “Seminario di Storia della Scienza” dell’università di Bari (23 agosto), Giacomo Fronzi (24 agosto), filosofo e critico musicale, e Umberto Galimberti (25 agosto), uno dei maggiori esponenti della filosofia contemporanea.

“Il PensieriCorrenti Festival trasformerà Fasano in una nuova Atene, in cui filosofi, scienziati, artisti, musicisti e spettatori rifletteranno sul senso dell’insignificanza, immergendosi in significati assolutamente contemporanei ed innovativi – dichiara Roberto Ditano presidente dell’associazione Itriae Culturae - Oltre piazza Ciaia, protagonista del festival sarà piazza Mercato Vecchio, luogo simbolo del recupero e della rivalorizzazione urbana. Le sorprese non mancheranno e il 25 agosto, oltre a Galimberti con ‘La condizione giovanile nell'età del nichilismo’ avremo l'onore di ospitare una delle storiche band rock italiane, in grado di ottenere successo anche fuori dai confini nazionali.” 

Saranno numerose le installazioni e le mostre allestite in varie piazze e luoghi rappresentativi di Fasano con le opere di Ada Marino, Angelo Iaia, Bruno Cerasi, Giuseppe Palmisano, (tutti e quattro esposti in Museo della Casa alla fasanese), Caos (con interventi disseminati nel centro storico), il cortometraggio “Inshallah” e il progetto “Enshroud” di Medina Dugger (Chiostro dei Minori Osservanti).

“Per ''La Festa dell’insignificanza’, tema dell’edizione 2023 di PensieriCorrenti, l’arte e la fotografia diventeranno la lente d’ingrandimento attraverso la quale esplorare e approfondire alcune tematiche legate al disagio e alla necessità di familiarizzare con questo, ricercando, appunto, nell’insignificanza stessa un canale di accettazione di sé e non solo – dichiara Laura Tota delle sezioni artistiche di PensieriCorrenti Festival - I sei artisti selezionati, attraverso la propria pratica artistica, approfondiranno il tema con punti di vista inediti cercando di stimolare domande e riflessioni nel pubblico, così come le location individuate dialogheranno in maniera profonda con le diverse progettualità, enfatizzandone il contenuto”.

Gli eventi musicali saranno aperti da Superbuut dj set (Nicola Buttafuoco chitarrista dei Pinguini Tattici nucleari) composto da una selezione di tracce che spaziano dalla techno underground, all’afro house, disco ed elettronica, in programma il 23 agosto.  Il 24 il palco di PensieriCorrenti festival ospiterà, in piazza Ciaia dalle 20.30, Kyotolp, il progetto musicale solista di Roberta Russo, batterista, producer e performer classe 1996, cresciuta fra Monza e Bari dove vive; i 99 Posse, il gruppo napoletano espressione del centro sociale occupato autogestito Officina 99 e delle nuove culture urbane che ha dalla sua album pluripremiati come Curre Curre Guagliò, Cerco Tiempo e Corto Circuito; in chiusura il dj set Argoritmo, un collettivo che esplora le sonorità del cinema, generando un  dj-set che rimanda al cinema italiano, alla storia italiana, alla cultura pop.

Il 25 agosto, in piazza Ciaia dalle 20.30, la serata sarà aperta da Melga, cantautrice nata da infinite contaminazioni musicali, fondendo la musica d’autore con sonorità rock, sinfoniche e folk, per poi ospitare una band di fama internazionale il cui nome sarà svelato il 29 luglio in conferenza stampa, per poi chiudere la serata con il dj set Filippiakos from Ballarock.

In conferenza stampa sarà reso noto anche il nome dell’artista che chiuderà il festival il 31 agosto con un concerto a Torre Canne. Un importante rappresentante della scena hip hop italiana e produttore discografico. 

“La musica – spiega Veronica Palmisano alla quale è stata affidata la direzione artistica di Pensieri Correnti festival - può essere uno strumento utile per dare espressione a ciò che proviamo, soprattutto quando consente di dare sfogo a emozioni dolorose e di ‘disagio’, ma può essere intesa anche come strumento per l'integrazione, l'inclusione, in quanto favorisce il superamento delle barriere linguistiche e comunicative. Gli artisti che si esibiranno, riconosciuti a livello nazionale ed internazionale, indipendentemente dal genere musicale, si sono distinti nel corso delle loro carriere per le loro capacità comunicative, non solo a livello prettamente musicale, ma anche per quanto concerne gli argomenti trattati nei testi delle loro opere. Personaggi in grado di utilizzare la musica come linguaggio artistico, che tocca e/o scuote i sentimenti più profondi”.

La “road to” dell’evento si terrà il 10 agosto, la notte di San Lorenzo, a Savelletri da Mareducato. Qui torna, a grande richiesta, la musica trascinante di Ciao! Discoteca Italiana rappresentando così il trait d’union tra MusicaLucis, il festival d’inverno della Valle d’Itria che ha riempito le piazze di Fasano e Locorotondo solo pochi mesi fa sempre a cura di Itriae Culturae, e PensieriCorrenti Festival.

Tutti gli eventi del Festival sono gratuiti e organizzati nell’ottica di estendere l’accessibilità ai soggetti fragili, scegliendo location centrali e facilmente raggiungibili, predisponendo servizi per ipovedenti e ipoudenti, servizi di accompagnamento e necessari alla fruizione per soggetti diversamente abili.
PensieriCorrenti Festival è promosso anche da: Mareducato, Vivai Pinto, La braceria, Tò aperitivi e affini e Ardecuore.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Fasano la terza edizione di "PensieriCorrenti": il festival di arte, musica e scienza
BrindisiReport è in caricamento