rotate-mobile
Attualità Mesagne

Finanziamenti per sviluppo rurale e turismo: gli incontri del Gal

Continuano gli incontri pubblici del Gal Terra dei Messapi finalizzati alla presentazione del Piano di Azione Locale che prevede contributi per 4milioni di euro

MESAGNE – Continuano gli incontri pubblici del Gal Terra dei Messapi finalizzati alla presentazione del Piano di Azione Locale, nell’ambito delle “Giornate Rurali”, che prevede finanziamenti per un valore complessivo di 4milioni di euro.

Dopo Cellino San Marco, Torchiarolo, i prossimi appuntamenti sono: Francavilla Fontana, giovedì 18 ottobre ore 18.30 Castello Imperiali; San Pietro Vernotico, lunedì 22 ottobre ore 17.30 aula consiliare; Latiano, mercoledì 24 ottobre, ore 17.30 presso il Polo Museale; San Donaci venerdì 26 ottobre, ore 17.30 presso Aula consiliare; San Pancrazio Salentino lunedì 29 ottobre alle 17.30 presso l’aula consiliare e mercoledì 31 ottobre a Mesagne (Comune capofila) presso la sala conferenze del Gal, alle 18.

Arthas, il Piano di azione locale 2014/2020

“Grazie al Pal il territorio, composto da otto Comuni potrà beneficiare, in 5 anni, di risorse pubbliche pari a 4 milioni di euro – si legge sulla pagina Facebook del Gal Terra dei Messapi – il piano è complesso e prevede diversi interventi tra cui il sostegno alle produzioni legate alla trasformazione e il commercio di prodotti derivanti dalle filiere locali, la qualificazione dell’offerta turistica attraverso servizi innovativi, l’incremento delle conoscenze del capitale umano, lo sviluppo di strumenti di comunicazione per una fruizione integrata di tutto il territorio e interventi tesi a tutelare e valorizzare l’identità territoriale. ?Visto l’indiscusso successo degli incontri da cui la Strategia ha mosso i suoi primi passi e per una continuità logica delle attività poste in essere dal Gal, i prossimi 8 appuntamenti territoriali saranno intitolati ancora “Giornate Rurali”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Finanziamenti per sviluppo rurale e turismo: gli incontri del Gal

BrindisiReport è in caricamento