rotate-mobile
Attualità Francavilla Fontana

Un auditorium comunale nella ex piazza coperta tra antichità e contemporaneità

Il progetto, pari ad 1,5 milioni di euro, è stato candidato ad un finanziamento governativo

FRANCAVILLA FONTANA - Avviati i lavori su via Roma e conclusi gli interventi di restauro conservativo della Torre Civica, l’amministrazione comunale continua a lavorare sul nuovo volto del centro cittadino. La recente acquisizione dei finanziamenti relativi alla ex piazza coperta (3 milioni di euro) e di palazzo Sedile (1 milione di euro) accelera il processo di recupero, rifunzionalizzazione e valorizzazione dei due edifici che caratterizzano il cuore della vita economica e sociale francavillese. “Grazie ai finanziamenti che abbiamo ottenuto negli ultimi mesi – spiega il sindaco Antonello Denuzzo – possiamo finalmente mettere mano al nostro patrimonio storico artistico, avviando degli interventi che ne consentiranno una rinnovata fruizione.”

L’edificio su cui si sono concentrati maggiormente gli sforzi di programmazione è l’ex piazza coperta. Il progetto per la rinascita di questo luogo – su cui è in corso un confronto collaborativo con la Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio –, prevede una fusione tra antichità e contemporaneità. Questi due elementi trovano una loro specifica rappresentazione nell’area archeologica e nella vocazione di mercato che ha caratterizzato la vita dell’edificio nel corso del Novecento. Il progetto prevede il mantenimento della configurazione originaria dell’immobile con al centro la valorizzazione dell’area archeologica, pensata come una piazza nella piazza, e lo sviluppo nelle zone perimetrali di un porticato da cui si potrà accedere ai diversi locali che saranno ristrutturati e ospiteranno attività commerciali, artigianali o di servizi.

“La priorità che ci siamo prefissati – prosegue il sindaco – consiste nel recupero della struttura e nella valorizzazione del patrimonio di archeologia industriale custodito al suo interno." Nei giorni scorsi si è aggiunto un nuovo tassello che prevede il recupero della parte nord dell’edificio, indipendente dal progetto globale, con la creazione di un auditorium comunale. Nelle previsioni progettuali, al termine del recupero strutturale di questa porzione di immobile, si otterrà un’ampia sala che potrà accogliere circa 100 posti a sedere. Lo spazio sarà dotato di un palco – adatto ad ospitare conferenze, spettacoli e concerti – e attrezzato con strumentazioni multimediali e impianto audio e luci ottimizzati per le esigenze artistiche.

“Abbiamo pensato che il recupero della ex piazza coperta fosse una occasione anche per la creazione di un nuovo luogo dedicato alla cultura, all’incontro e allo scambio di idee. Anche questo è coerente con lo spirito dell’antico mercato – conclude il sindaco – che si caratterizzava come il centro degli incontri e degli scambi, momenti fondamentali per la crescita della comunità.”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un auditorium comunale nella ex piazza coperta tra antichità e contemporaneità

BrindisiReport è in caricamento