Ospedale, al via i lavori per la nuova terapia intensiva

Previsti otto posti letto. Il consigliere Fabiano Amati: "Costo di 550mila euro, pronti entro il 13 marzo 2021"

FRANCAVILLA FONTANA - "Cominceranno lunedì (2 novembre, ndr) i lavori per la realizzazione del nuovo reparto di rianimazione dell’ospedale Camberlingo di Francavilla Fontana. È stata infatti depositata oggi (venerdì, 30 ottobre) al Comune, dal direttore generale Giuseppe Pasqualone, la comunicazione d’inizio lavori”. Lo dichiara il consigliere regionale Fabiano Amati.  

“Dopo tanti mesi di lavoro preparatorio comincia dunque l’attività di ristrutturazione dei locali dell’ospedale ove saranno attivati i previsti otto posti letto di terapia intensiva - prosegue il consigliere Amati - I lavori avranno un " e riguarderanno la ristrutturazione edilizia del primo piano del presidio ospedaliero.  Il nuovo reparto di terapia intensiva, dotato come detto di otto posti letto, sarà pronto entro il 13 marzo 2021. L’intervento di adeguamento ricade nell’ambito di applicazione delle norme in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, prevede demolizione di murature, nuovi rivestimenti e impianti. 
Responsabile del procedimento e direttore dei lavori è l’ingegnere Renato Ammirabile, direttore tecnico l’ingegnere Damiano Oggiano, direttore operativo l’ingegnere Damiano Paladini, ispettore di cantiere geometra. Cosimo Elmo e coordinatore sicurezza in esecuzione geometra Nicola Marinò. Il soggetto contraente è il Consorzio Stabile Build s.c. a r. l., mentre l’impresa esecutrice è la Cea Construction s.r.l.".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Lutto nel cinema: si è spenta la regista brindisina Valentina Pedicini

  • Polpo da record: giornata di pesca fruttuosa a Lendinuso

  • Al mercato senza mascherina, "Il Dpcm non è legge": multata

  • Sgombero da alloggio popolare: la famiglia resiste, sfratto prorogato

  • Covid-19: oltre 10mila i tamponi effettuati. I positivi continuano a crescere

  • Banda delle spaccate scatenata: doppio raid in centro

Torna su
BrindisiReport è in caricamento