rotate-mobile
Venerdì, 26 Novembre 2021
Attualità

Scuolabus, ecco come cambia il servizio: accesso per più famiglie

Nei prossimi giorni sarà pubblicato un bando pubblico per richiedere l’accesso al servizio

FRANCAVILLA FONTANA - Con la modifica al regolamento del trasporto scolastico voluta dall’amministrazione comunale e approvata all’unanimità dall’assise cittadina, viene esteso l’accesso al servizio a molte famiglie francavillesi che, pur in presenza di documentate esigenze, erano escluse dai percorsi degli scuolabus. “Il trasporto scolastico è uno strumento che tutela il diritto allo studio dei nostri giovani concittadini. Per questo – spiega il sindaco Antonello Denuzzo –, abbiamo accolto le legittime richieste della cittadinanza ingiustamente esclusa dal servizio rendendo possibile l’allargamento della platea dei beneficiari. Si tratta di un provvedimento volto anche a scoraggiare la dispersione scolastica in quanto si rivolge non solo alla consueta utenza della scuola dell’obbligo, ma abbraccia anche le scuole superiori, non lasciando nessuno a casa.”

Potranno usufruire dello scuolabus, oltre ai residenti delle contrade, le studentesse e gli studenti che vivono in periferia ad una distanza superiore ad 1 chilometro dalla scuola più vicina. L’istanza di accesso al servizio potrà essere avanzata dai nuclei familiari con figli minori di 16 anni con almeno un genitore non automunito. Le porte dei bus del trasporto scolastico si apriranno anche per le alunne e gli alunni degli istituti superiori in particolari condizioni valutate dall’ufficio servizi sociali. “Con il regolamento sul trasporto scolastico – dichiara l’assessore alla pubblica istruzione Sergio Tatarano – abbiamo accolto le tante sollecitazioni ricevute ed esteso un servizio finora riservato solo alle famiglie residenti nelle contrade. Il precedente regolamento creava infatti una ingiusta discriminazione a scapito di chi pur trovandosi ad una distanza inferiore dalla scuola avesse comunque difficoltà oggettive a garantire il diritto allo studio ai propri figli e le proprie figlie.”

Con l’entrata in vigore del nuovo regolamento l’amministrazione comunale ha riequilibrato l’erogazione del servizio, rispondendo alle rinnovate esigenze della Città ed in particolare delle famiglie che vivono con difficoltà il quotidiano tragitto casa-scuola e viceversa dei propri figli. Nei prossimi giorni sarà pubblicato un bando pubblico per richiedere l’accesso al servizio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuolabus, ecco come cambia il servizio: accesso per più famiglie

BrindisiReport è in caricamento