Sabato, 31 Luglio 2021
Attualità

Francavilla Fontana, pubblicato l'avviso per i centri estivi

L'obiettivo dell'iniziativa è consentire l'accesso alle attività ludico ricreative estive ad un'ampia platea di bambini e ragazzi, sostenendo le spese delle famiglie in condizione di fragilità economica

L'assessore Maria Passaro

FRANCAVILLA FONTANA - L’Amministrazione Comunale di Francavilla Fontana ha avviato le procedure ad evidenza pubblica per sostenere l’organizzazione dei centri estivi promossi da soggetti appartenenti al terzo settore. L’obiettivo dell’iniziativa è consentire l’accesso alle attività ludico ricreative estive ad un’ampia platea di bambini e ragazzi, sostenendo le spese delle famiglie in condizione di fragilità economica tramite le risorse messe a disposizione dal Governo nazionale. 

La procedura, come per lo scorso anno, sarà strutturata in due fasi distinte. La prima, già avviata e disponibile sul sito internet istituzionale, si rivolge agli enti che organizzano i centri estivi che potranno presentare istanza per l’accreditamento delle loro attività entro le ore 12.00 del 28 giugno. I progetti candidati dovranno svilupparsi per un minimo di 30 giorni e rivolgersi ad una platea composta da bambini e ragazzi tra i 3 e i 14 anni, prevedendo il coinvolgimento dell’utenza con disabilità. Una volta completata la fase di accreditamento, entro la prima settimana di luglio, sarà pubblicato un secondo avviso pubblico rivolto alle famiglie che potranno presentare una richiesta di contributo per la frequenza del proprio figlio o figlia in uno dei centri estivi convenzionati.

L’istanza di accesso al contributo potrà essere presentata da genitori, conviventi o tutori di minori di età compresa tra i 3 e i 14 anni, residenti nel comune di Francavilla Fontana con un Isee minore o uguale a 20mila euro. I nuclei familiari con un Isee sino a 10mila euro e le famiglie con ragazzi e ragazze con disabilità avranno diritto alla frequenza gratuita, mentre le persone con Isee  superiore a 10mila euro sino a 20mila euro riceveranno un contributo massimo corrispondente all’80 percento della retta.

“Il sostegno ai centri estivi è un aiuto concreto che diamo alle famiglie per la cura dei figli – dichiara l’assessora ai Servizi Sociali e vice sindaca Maria Passaro – con questo provvedimento intendiamo offrire una misura di contrasto al fenomeno della povertà educativa rimettendo al centro la socialità. Allo stesso tempo puntiamo a rafforzare il grado di inclusività dell’offerta ludico ricreativa estiva. Per questa ragione abbiamo innalzato i parametri economici rispetto allo scorso anno in modo da poter ampliare la platea dei partecipanti”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Francavilla Fontana, pubblicato l'avviso per i centri estivi

BrindisiReport è in caricamento