Francavilla Fontana. Sicurezza stradale, pronto il progetto della zona ospedale

La realizzazione dell’intervento vedrà la luce entro il 2021 a prescindere dall’approvazione del finanziamento

FRANCAVILLA FONTANA - Sono trascorsi più di vent’anni dalla presentazione del primo progetto per la messa in sicurezza di via Ceglie. Da allora quella zona ha subito delle notevoli trasformazioni urbanistiche. La presenza dell’ospedale Dario Camberlingo, dello stadio Giovanni Paolo II e la nascita dei complessi residenziali, hanno reso quella che una volta era la periferia della Città una zona ad alta densità di popolazione e, di conseguenza, di traffico. Su incarico della giunta Denuzzo, l’Ingegnere Irene Licari e il Geometra Alfonso Vittorio Martina dell’ufficio tecnico comunale hanno redatto un progetto aggiornato di messa in sicurezza di quel tratto di strada che troppo spesso è stato teatro di incidenti. Si tratta di un intervento ambizioso che prevede la realizzazione di marciapiedi, attraversamenti pedonali rialzati ed un rondò che rallenti il traffico in entrata ed uscita dalla Città.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’importo complessivo dei lavori è di 270mila euro ed il progetto sarà candidato al bando pubblicato dalla Regione Puglia nell’ambito del “IV Programma di attuazione del piano nazionale della sicurezza stradale”. “Il tratto di via Ceglie oggetto del progetto è un nodo nevralgico del traffico cittadino – dichiara il sindaco e assessore ai lavori pubblici Antonello Denuzzo – è necessario intervenire per adeguare quella strada alle esigenze dei pedoni e degli automobilisti che quotidianamente la percorrono. Candideremo il progetto ad un bando ma, in ogni caso, i lavori saranno realizzati entro il prossimo anno. Ringrazio l’ufficio tecnico per l’ottimo lavoro svolto, anche in questo caso, in regime di smart working.” La realizzazione dell’intervento sarà inserita nel Dup (documento unico di programmazione) per il triennio 2020/2022 e vedrà la luce entro il 2021 a prescindere dall’approvazione del finanziamento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente sulla Brindisi-Bari, muore un motociclista brindisino

  • "Da venerdì scuole chiuse in Puglia": Emiliano firma l'ordinanza

  • Scontro alla zona industriale, giovane motociclista perde la vita

  • Virus: schizzano i contagi, chiuse altre scuole nel Brindisino

  • Trovata morta nell'auto in cui viveva: dramma della solitudine al cimitero

  • Coronavirus, continuano ad aumentare i nuovi positivi e i ricoveri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento