Attualità

Consiglio comunale, approvate variazioni bilancio: al via nuovi investimenti

Martedì 18 giugno è tornato a riunirsi il Consiglio comunale di Francavilla Fontana

FRANCAVILLA FONTANA - Martedì 18 giugno è tornato a riunirsi il Consiglio comunale di Francavilla Fontana. Nel corso della seduta sono state approvate tre importanti variazioni di bilancio che consentiranno di far fronte a spese impreviste e di avviare nuovi investimenti sul territorio.

“Grazie a queste tre variazioni – spiega il sindaco Antonello Denuzzo – possiamo avviare importanti interventi, dalle manutenzioni alla valorizzazione del nostro patrimonio artistico senza dimenticare gli aspetti legati al sociale. Inoltre, abbiamo preso atto di alcuni finanziamenti ottenuti che ci consentiranno di dare nuova vita a una struttura abbandonata come la scuola Collodi che potrà finalmente diventare un asilo. Questi provvedimenti sono la sintesi del nostro sforzo di guardare al futuro con una visione strategica dello sviluppo”.

La voce più corposa delle variazioni è in entrata. Il capitolo più importante è rappresentato dal finanziamento da 1,73 milioni di euro ottenuto dal Ministero dell’Istruzione con fondi del Pnrr per l’abbattimento e la ricostruzione del plesso Collodi del Primo Istituto comprensivo nell’ambito del “Piano per asili nido”. Non meno importante, sempre in entrata, la concessione di un ulteriore finanziamento di circa 130 mila euro da parte del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti per il completamento degli interventi, ormai in dirittura d’arrivo, nell’ex asilo di via Parri che ospiterà il primo progetto cittadino di co-housing.

“Grazie alla grande capacità progettuale degli uffici – prosegue l’assessora al Bilancio Eleonora Marinelli – abbiamo potuto portare a casa più di 1,85 milioni di euro che si tradurranno in tempi brevi in opere pubbliche. Le variazioni di bilancio sono uno strumento importante per la gestione delle casse pubbliche perché consentono di adattare quello che è un previsionale con le rinnovate esigenze del territorio sia in entrata che in uscita”.

Tra le voci in uscita spicca l’investimento di 187 mila euro quale quota di co-finanziamento comunale per il progetto di recupero della ex scuola di via Nazario Sauro che sarà candidato ad un bando regionale. L’obiettivo, in questo caso, non è il solo recupero di una struttura comunale in stato di abbandono, ma la creazione di un centro diurno capace di accogliere le persone con disabilità e di avviare progetti inclusivi nel corso dell’intero anno.

“È evidente – prosegue il sindaco Denuzzo – che nel caso della ex scuola di via Nazario Sauro sia in corso una progettazione non solo infrastrutturale, ma anche sociale. Però parlare di sociale oggi, ci porta anche alla cronaca. Quanto è accaduto al nostro giovane concittadino scomparso tragicamente e in solitudine nei giorni scorsi necessita un approfondimento amministrativo. Per questa ragione ho chiesto agli uffici comunali interessati, in particolare Servizi sociali e Polizia locale, di relazionare sull’accaduto”.

Nell’immediato con le tre variazioni approvate potranno prendere il via nuovi investimenti. In particolare, gli interventi finanziati riguardano il ripristino delle basole in via Municipio e Corso Umberto I (50 mila euro), le progettualità di spazi aggregativi di inclusione (60 mila euro), il restauro del fonte battesimale di Castello Imperiali (40 mila euro), l’acquisto e installazione di giostrine per le aree verdi (30 mila euro), il restauro delle statue dei Compatroni in piazza Umberto I (30 mila euro), l’acquisto di elementi di decoro urbano (15 mila euro) e l’acquisto attrezzature per Castello Imperiali (10 mila euro).

Rimani aggiornato sulle notizie dalla tua provincia iscrivendoti al nostro canale whatsapp: clicca qui

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Consiglio comunale, approvate variazioni bilancio: al via nuovi investimenti
BrindisiReport è in caricamento