rotate-mobile
Attualità Mesagne

"Germogli di legalità": non solo sport, ma anche spettacoli teatrali per riflettere

Domenica 21 maggio andrà in scena "Il visionario", incentrato sulla figura di Peppino Impastato. Venerdì 26 sarà la volta di "Biondedamare", una storia salentina

MESAGNE - L’ultima decade di maggio epilogo del programma “Germogli di legalità 2023”: un'opportunità promossa dalla civica amministrazione di Mesagne per riflettere tutti insieme sul valore della legalità quale esigenza fondamentale di vita sociale, per favorire il pieno sviluppo della persona umana e la costruzione del bene comune.

Sul territorio sono ormai moltissime le associazioni nate con lo scopo di aiutare i cittadini a combattere le diverse forme di illegalità, la via migliore per difendere i propri diritti e non sentirsi soli. L’Associazione Sportiva Atletica Mesagne, capofila del comitato “Una corsa per la legalità”, con la diffusione e la pratica dei valori intimamente connessi alla “regina degli sport”, si mostra da sempre un’attentissima testimone protagonista e in collaborazione con la Camera Penale di Brindisi, l’Associazione Italiana Giovani Avvocati, l’Associazione Nazionale Magistrati, l’Ordine degli Avvocati della Provincia di Brindisi, l’A.N.Dir. Giustizia, la Federazione delle Associazione Antiracket e Antiusura Italiane, l’Associazione Libera ed il Centro Sportivo Italiano, attraverso una parte del ricavato della gara competitiva di corsa su strada svoltasi proprio a Mesagne lo scorso maggio 2022, ha deliberato di finanziare due importanti iniziative a tema.

Il programma

Domenica 21 maggio 2023 si partirà alle 20.30 al teatro comunale di Mesagne, in via Federico II Svevo, con la rappresentazione teatrale de Il Visionario: storia di un incontro con l’obiettivo di rivelare al pubblico l’aspetto più intimo di Peppino Impastato prendendo spunto dai racconti reali degli amici di Peppino che gli autori hanno incontrato a Cinisi (Palermo). Ingresso gratuito, fino al riempimento sala.

A seguire, venerdì 26 maggio messa in scena del racconto teatrale Biondedamare. Spettacolo autobiografico di un ragazzo nato e cresciuto nel territorio salentino nel decennio 1990-2000; frammenti che ricostruiscono la Storia di una intera generazione che è cresciuta tra fatti di cronaca nera, contrabbando di sigarette e codici di comportamento di derivazione mafiosa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Germogli di legalità": non solo sport, ma anche spettacoli teatrali per riflettere

BrindisiReport è in caricamento