Sabato, 31 Luglio 2021
Attualità

Gestione Torre Guaceto, associazioni del territorio contrarie a modifica dello statuto

La proposta è stata avanzata dal consigliere comunale di Brindisi Ercole Saponaro (Lega). Di seguito la nota

CAROVIGNO - Anche le associazioni “Avis Carovigno” , “Atletica Carovigno”, “PartecipiAmo Carovigno”, “Liberi di …” ,“New Eos”  e Cns Torre Guaceto, Arci Carovigno, “Diversamente insieme Christian Ignone", “Bici & Solidarietà”  e cittadini attivi Semeraro Monica, Iaia Concetta, Brancasi Daniela, Trinchera Giuseppe, Ancora Salvatore, Fedele Vito, Fato Angelo, Cavallo Piero contrari alla proposta di modifica dello statuto del consorzio di gestione della Riserva Marina di Torre Guaceto, richiesta dal consigliere comunale di Brindisi Ercole Saponaro (Lega). Di seguito la nota che si aggiunge a quella diffusa nei giorni scorsi da Vito Uggenti, ex componente del Cda che si dice anche pronto a una mobilitazione.

In questi giorni gli organi di stampa riportano la notizia di una proposta di mozione al Consiglio Comunale di Brindisi che tenderebbe a ridimensionare i poteri di nomina del Presidente del Consorzio di Gestione della Riserva di Torre Guaceto da parte del Comune di Carovigno. La proposta, a firma del consigliere comunale di Brindisi Ercole Saponaro (Lega) è stata successivamente avallata da alcuni consiglieri di maggioranza. 

Ci siamo interrogati sulla natura e sugli effetti di questa proposta e, dopo un ampio confronto avvenuto tra le associazioni e i cittadini firmatari di questo documento, anche alla luce delle attuali disposizioni dello statuto consortile in merito alla nomina degli organi di amministrazione e controllo rileviamo quanto segue. 

Attualmente la superficie occupata dalla Riserva Naturale dello Stato e dall’Area Marina Protetta ricade per gran parte in territorio di Carovigno. Secondo fonti attendibili (ex membro del CdA) la superficie ricadente sul territorio di Carovigno è pari a circa l’80 per cento. E’, inoltre, in corso di conclusione l’iter per l’ampliamento della riserva e anche in questo caso i territori oggetto di ampliamento ricadono per la maggior parte su territorio di Carovigno; quindi la percentuale complessiva di territorio carovignese soggetto alla competenza del Consorzio di Gestione sarà suscettibile di ulteriori incrementi. 

Secondo le disposizioni statutarie in vigore il Consorzio è amministrato da un Consiglio di Amministrazione composto da 6 membri , due per ogni Consorziato, nominati dall’Assemblea come segue: 

• Su proposta del Sindaco di Carovigno, il Presidente ed un membro; 

• Su proposta del Sindaco di Brindisi, un vicepresidente ed un membro; 

• Su proposta del Presidente del Wwf Italia Onlus, un vicepresidente ed un membro. 

Appare evidente come, nonostante la netta prevalenza territoriale del Comune di Carovigno, allo stesso spetti la nomina di due consiglieri (esattamente come gli atri due consorziati Comune di Brindisi e Wwf), dei quali uno con funzione di presidente. 

Alla luce di quanto sopra riteniamo che la mozione promossa dal consigliere del Comune di Brindisi Ercole Saponaro sia del tutto inconciliabile con le logiche e gli equilibri tra i consorziati cristallizzati nell’atto costitutivo. 

Esprimiamo perciò il nostro totale disappunto per la proposta di ridimensionamento dei poteri di nomina del presidente da parte del Comune di Carovigno e chiediamo che la stessa venga immediatamente bocciata e respinta dal comune di Carovigno ove posta all’ordine del giorno nell’assemblea consortile, precisando che abbiamo avviato una raccolta di sottoscrizioni per evidenziare la sensibilità dei cittadini di Carovigno a questa problematica. 

Siamo fiduciosi che gli organi e le Istituzioni interessate sapranno valutare opportunamente la portata della proposta e i suoi effetti, anche sotto l’aspetto della conflittualità sociale che potrebbe determinare. 

Infine, si fa presente che le associazioni continueranno ad interessarsi di tutte le tematiche che riguarderanno il territorio e la comunità di Carovigno, motivati da fervente senso civico e leale spirito collaborativo verso le Istituzioni e gli Enti locali. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gestione Torre Guaceto, associazioni del territorio contrarie a modifica dello statuto

BrindisiReport è in caricamento