Il regista Gianluca Leuzzi, cegliese doc, racconta "Me contro Te"

Esce venerdì 17 il primo film delle star del web, Luì e Sofì. che replicano in sala il successo sul Tubo

CEGLIE MESSAPICA - Esce, ufficialmente, venerdì 17, nelle sale cinematografiche italiane il film "Me contro te-la vendetta del Signor S". Protagonisti Luì e Sofì, ovvero Luigi Calagna e Sofia Scalia, insieme nella vita da sette anni, prima di diventare cinque anni fa i popolarissimi Me contro Te, che appaiono quotidianamente con un nuovo video di dieci minuti, compongono canzoni e scrivono libri, sono autentiche star del web, con più di 5 milioni di follower sul Tubo. 

La regia del film è stata affidata a Gianluca Leuzzi, originario di Ceglie Messapica ma a Milano da diversi anni dove ha lavorato per l'emittente televisiva MTV Italia, la piattaforma italian DPlay, Disney Channel e dal 2016 si occupa della regia di "Untraditional", serie TV creata da Fabio Volo. Abbiamo incontrato Gianluca all'anteprima del film presentato domenica 12 gennaio, sia a Milano che Roma, in soli quattro cinema, dove si è registrato il sold out con 4000 mila biglietti venduti in 48 ore, letteralmente invasi da migliaia di bambini emozionati nel vedere i loro idoli per la prima volta sul grande schermo. Un successo assicurato.

"Il successo dei "Me contro Te" deriva dal fatto che loro due sono nella vita reale così come li si vede sullo schermo, chiari, divertenti e spontanei", racconta Gianluca Leuzzi. "Nel film - continua - abbiamo raccontato un messaggio: “Da soli si va veloci ma insieme si va più lontano”. Un messaggio che in questi tempi, dove i bambini, ma anche gli adulti, sono abituati ad isolarsi attraverso i devices, è molto importante perché è solo attraverso la condivisione delle emozioni e delle esperienze con altre persone che si cresce e si migliora."

GIANLUCA LEUZZI 2-2-2

Dopo un inizio ad MTV, dove spesso si è ritrovato anche a lavorare per Nickelodeon (facendo parte entrambe del Gruppo Viacom), nella sua carriera Gianluca Leuzzi ha sempre perseguito due strade: una, quella "comedy", dove ha diretto varie fiction, una su tutte "Untraditional" di Fabio Volo, "che mi ha permesso di dirigere molti dei grandi attori italiani" come Massimo Boldi, Claudio Bisio, Stefania Rocca, Enzo Iacchetti, Marco D’Amore, Valentina Lodovini, Silvio Muccino, Matilde Gioli, Pif, Luca e Paolo, Max Giusti e moltissimi altri e super guest internazionali quali Quentin Tarantino, Daniel McVikar. L’altra strada è stata la fiction per bambini. Infatti, dopo tante collaborazioni con Nickelodeon è arrivata la serie "Like Me", dove ha avuto "l’onore e il piacere di conoscere i "Me contro Te" e, quindi, ho avuto l'opportunità di dirigerli nella loro prima avventura di fiction al di fuori del web.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Essendoci trovati benissimo nel collaborare - spiega ancora Leuzzi - ed avendo riscontrato in loro un talento non comune, siamo rimasti sempre in contatto fino all'arrivo della proposta di fare un film dove ho usato un po’ tutta la mia esperienza accumulata fin'ora per unire il linguaggio per i più giovani con un ritmo comico elevato, strizzando l’occhio al mondo dei fumetti/supereroi, di cui sono appassionato fin da piccolo." E per il futuro? "Ci sono un po’ di progetti in ballo - conclude - ma per adesso non posso parlarne. In questi anni ho lavorato molto e ho ottenuto sempre dei grandi risultati. Per adesso il mio obiettivo è continuare a dedicarmi con passione a tutti i progetti che verranno nel prossimo futuro."

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente sulla Brindisi-Bari, muore un motociclista brindisino

  • Scontro alla zona industriale, giovane motociclista perde la vita

  • Un contributo a fondo perduto fino a 40mila euro per gli artigiani

  • Virus: schizzano i contagi, chiuse altre scuole nel Brindisino

  • Trovata morta nell'auto in cui viveva: dramma della solitudine al cimitero

  • Altri 16 alunni positivi nel Brindisino: chiusa una scuola media

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento