Monitoraggio della pandemia: pronta la app del governo

A breve sarà disponibile su App store e Google pla "“SOS Italia”, prodotto sviluppato dall'Associazione Italian Digital Revolution

“SOS Italia”, l’app voluta dal governo per tracciare in tempo reale l’andamento della pandemia in Italia, presto sarà disponibile su App store e Google play. E’ quanto emerge da un articolo de Il Sole 24 ore a firma di Giovanni Rusconi. Sviluppata da Aidr (Associazione Italian Digital Revolution) in collaborazione con la software house Sielte, l’app scaturisce da un invito rivolto dal ministero dell’Innovazione tecnologica a tutte le realtà del paese in grado di sviluppare un prodotto di questo tipo, con il fine di “semplificare la gestione della pandemia da parte delle autorità competenti”.

“Tenere traccia - si legge nell’articolo del Sole 24 ore - di tutti i soggetti colpiti dal virus: questo il compito concreto di Sos Italia, la cui principale peculiarità è per l'appunto quella di monitorare l'evoluzione dell'epidemia grazie al tracciamento delle persone ‘positive’, informando a distanza le autorità sanitarie”.

“L'app, tengono a precisare da Aidr, risponde quindi in toto ai requisiti di ‘Innova per l'Italia’ anche per ciò che riguarda la sicurezza dei dati personali (non è prevista, per capirci, l'attivazione in automatico della localizzazione della posizione tramite Gps) e si appoggia a una piattaforma digitale accessibile solo a soggetti autorizzati, incaricati di raccogliere e organizzare le informazioni inserite nell'app direttamente dai cittadini, a cominciare da nome, cognome e dati anagrafici su residenza e domicilio, corredati dal proprio codice fiscale”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nell’articolo è spiegato inoltre che “una delle funzionalità più importanti dell'app, che da Aidr definiscono come una sorta di ‘estensione’ del sistema Spid per la gestione delle identità certificate, riguarda infine la completa digitalizzazione del processo di autodichiarazione degli spostamenti: i dati sensibili del cittadino sono già inseriti e un apposito QR Code da mostrare alle forze dell'ordine in caso di fermo dal proprio cellulare potrà rendere tempestivi i controlli e l'analisi dei dati in tempo reale”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz della Polizia contro la Scu: otto arresti fra Brindisi e Mesagne

  • Uccisa in casa insieme al fidanzato: lavorava all'Inps di Brindisi

  • Covid: 12 positivi dopo un ricevimento, chiuso un asilo nido

  • Regionali, Amati il più votato: ecco tutte le preferenze nel Brindisino

  • Maltempo nel Brindisino: danni e allagamenti, intervengono i vigili del fuoco

  • Consiglio regionale: cinque eletti in provincia di Brindisi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento