rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Attualità Torchiarolo

Inciviltà a Torre San Gennaro: scarti di potatura abbandonati sulla sabbia

Si tratta dei pini marini della zona nota come "Mare te le femmine": qualcuno ha sfoltito la chioma lasciando gli scarti a ridosso del mare

TORRE SAN GENNARO - Non sono passati inosservati gli ammassi degli scarti di potatura abbandonati sull'arenile di Torre San Gennaro, marina di competenza del Comune di Torchiarolo, nella zona denominata "Mare te le fimmine". La scena che si è presentata agli occhi di molti frequentatori della località balnerare nella mattinata di oggi, domenica 26 febbraio, ha suscitato malcontento e indignazione. 

alberi potati san gennaro2

Quel particolare tratto della marina è caratterizzato dalla presenza di imponenti pini marini che qualcuno ha deciso di potare, non è noto se si tratta di semplici cittadini o personale incaricato dal Comune, fatto sta che gli scarti, l'autore di questa pratica, li ha abbandonati sulla sabbia. Difficile pensare che siano stati trascinati in quel preciso punto dal vento. E se così fosse, si tratta in ogni caso di materiale lasciato per strada senza criterio. Un gesto di inciviltà allo stato puro. Come è noto nella marina è attivo il servizio di raccolta porta a porta e gli scarti di potatura costituiscono una ben precisa tipologia di rifiuto che deve essere conferito secondo specifiche modalità e ritirato secondo un calendario prestabilito. 

alberi potati san gennaro

"Ma tanto si tratta di materiale organico e le spiagge sono già piene di rifiuti e legname", penserebbe qualcuno. "Il danno è poco". Ma le spiagge non sono pattumiere e il rispetto per i luoghi pubblici deve passare da ogni singola azione quotidiana se poi allo stesso tempo si pretende il diritto di avere servizi efficienti. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inciviltà a Torre San Gennaro: scarti di potatura abbandonati sulla sabbia

BrindisiReport è in caricamento