A lezione di legalità economica in due scuole di Francavilla e Oria

Incontri con i militari della Guardia di Finanza all'Itc Calò e alla De Amicis-Milizia

Continuano gli incontri del progetto “Educazione alla Legalità Economica” nell’ambito del Protocollo d’intesa, stipulato il 22 settembre 2017, tra la Guardia di Finanza e il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. Dopo il grande successo ottenuto negli istituti scolastici di Brindisi, nei giorni scorsi i militari della compagnia della Guardia di Finanza di Francavilla Fontana hanno incontrato, complessivamente, 120 studenti dell’Istituto Tecnico Commerciale Statale “G. Calò” di Francavilla e dell’Istituto comprensivo “De Amicis–Milizia” scuola elementare di Oria, per parlare di cultura della legalità economica, al fine di diffondere, tra i ragazzi, il concetto di “sicurezza economica e finanziaria”.

Nel corso degli incontri, sono state illustrate agli studenti le attività svolte dalla Guardia di Finanza, con particolare riferimento sul fenomeno delle droghe, alla prevenzione dell’evasione fiscale e dello sperpero di risorse pubbliche, delle falsificazioni, quali il diritto d’autore, il “Made in Italy” ed il falso nummario. Altri argomenti di rilievo, rimarcati dalla Guardia di Finanza, sono stati quelli relativi al concetto di sicurezza economica e finanziaria, all’importanza del messaggio della convenienza della legalità economico-finanziaria e alla sensibilizzazione degli studenti verso una maggiore consapevolezza del delicato ruolo rivestito dal Corpo, quale organo di polizia vicino ai cittadini, di cui tutela il bene fondamentale delle libertà economiche. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Al termine della lezione è stata effettuata una dimostrazione delle unità cinofile del Corpo; i cani “Zoro” e “Darby” hanno simulato un’operazione di servizio nel settore degli stupefacenti con la ricerca di droga all’interno di una valigetta. Notevole è stato l’interesse degli studenti e numerose sono state, infatti, le domande rivolte ai finanzieri presenti. Infine, per gli studenti più grandi, interessati ad intraprendere una carriera militare all’interno della Guardia di Finanza, è stato illustrato il bando di concorso, per titoli ed esami, per l’arruolamento di 830 allievi marescialli presso la Scuola Ispettori e Sovrintendenti de L’Aquila, la cui domanda di partecipazione dovrà essere compilata esclusivamente mediante la procedura telematica entro le ore 12 del prossimo 12 aprile.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terrore in strada: moglie getta acido addosso al marito, lui è grave

  • Aggredito con l'acido dalla moglie: uomo stabile ma gravissimo

  • Uomo ustionato con l'acido: la moglie ora è accusata di tentato omicidio

  • Bimbo di 10 anni si accascia in strada: un vigilante gli salva la vita

  • Rapina in pieno giorno: banditi armati di taglierino assaltano banca

  • Temporale sulla città: strade allagate e case senza energia elettrica

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento