rotate-mobile
Attualità

Il Consorzio di Torre Guaceto entra nel consiglio direttivo di Federparchi

SI tratta della federazione italiana delle aree protette. “Rappresenteremo la Puglia nel contesto nazionale e trasferiremo il nostro know how”

Il presidente del Consorzio di Gestione di Torre Guaceto, Rocky Malatesta, è uno dei nuovi eletti nell’ambito del rinnovo del Consiglio direttivo di Federparchi, la federazione italiana delle aree protette. “Rappresenteremo la Puglia nel contesto nazionale e trasferiremo il nostro know how” ha commentato. 

Si è appena concluso, a Roma, il congresso nazionale per il rinnovo del Consiglio direttivo dell’associazione portavoce delle aree protette della Penisola, emanazione di Europarc in Italia.  Sono due i presidenti di Parco pugliesi che sono stati eletti, Malatesta per la Riserva Naturale dello Stato e Area Marina Protetta di Torre Guaceto, e Francesco Tarantini, presidente del Parco nazionale Alta Murgia. 

La Puglia protetta prende così due posti nell’Organo decisionale.  “Negli anni abbiamo avuto modo di far conoscere e apprezzare Torre Guaceto nel mondo, grazie ai modelli di governance ideati e applicati dal Consorzio – ha dichiarato il presidente della riserva -, e, oggi siamo orgogliosi e felici di poter celebrare l’ingresso della nostra area protetta nel Consiglio direttivo di Federparchi. Saremo tra i protagonisti della conversione ecologica in atto e potremo offrire il nostro contributo alle altre aree protette, trasferendo il nostro know how, ciò perché più i Parchi sono tutelati e promossi, più possiamo ambire al benessere sostenibile collettivo. Il carico di responsabilità derivante da questo ruolo si avverte forte, ma sono certo che insieme all’amico e collega Tarantini sapremo rappresentare nel migliore dei modi i Parchi della nostra regione e la Puglia tutta nel contesto nazionale”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Consorzio di Torre Guaceto entra nel consiglio direttivo di Federparchi

BrindisiReport è in caricamento