menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Alla ricerca dei luoghi del cuore: iniziativa Fai a Mesagne

L’iniziativa è prevista domani, giovedì 23 gennaio nell’Auditorium del Castello alle ore 17

MESAGNE - La delegazione Fai e l’Istituto di Istruzione Secondaria Superiore “Marzolla Leo Simone Durano” di Brindisi, in collaborazione con il Comune e la Scuola media “Materdona Moro” di Mesagne, organizzano l’evento culturale “Alla ricerca dei luoghi del cuore, un viaggio nel Centro storico di Mesagne”. L’iniziativa è prevista domani, giovedì 23 gennaio nell’Auditorium del Castello alle ore 17. Ai saluti del sindaco di Mesagne, Toni Matarrelli, e del dirigente scolastico Carmen Taurino, seguiranno gli interventi dei relatori.

La professoressa Giovanna Bozzi si soffermerà sul rapporto tra Museo e territorio; Liliana Giardino, docente di Urbanistica del mondo classico presso l’Università del Salento, relazionerà sulla ricostruzione urbanistica del centro abitato attraverso le tracce archeologiche; l’architetto Beniamino Attoma Pepe - capo delegazione Fai Brindisi – riferirà sulla decima edizione del censimento, alla ricerca di “un luogo del cuore”.

“Come è noto, la Fondazione nasce con l’obiettivo di proteggere le bellezze del Paese, per tutelare i luoghi speciali e per dare valore ai beni minori, spesso dimenticati. A maggio ci sarà il lancio delle decima edizione del censimento che è il tema centrale dell’evento; ci piacerebbe invitare l’intera cittadinanza a riflettere sulla nostra storia, fatta di luoghi amici che rappresentano una parte importante della nostra vita e che vorremmo fossero protetti per sempre”, si legge nella nota a firma della professoressa Elvira Pisanello, delegata scuola Fai Brindisi. Nel corso degli anni, le attività del Fondo Ambiente Italiano si sono molto diversificate creando l’occasione per far conoscere beni inaccessibili anche attraverso il progetto scolastico “Apprendisti Ciceroni” che coinvolge gli studenti di ogni ordine e grado. Modera la professoressa Giuliana Carluccio, archeologa e docente di materie letterarie presso. L’appuntamento è aperto alla città.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Le nuove aperture in pandemia, simbolo di coraggio e speranza

Attualità

Puglia. Wedding: regole sanitarie e "covid manager" per ripartire

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento