menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cucciola di foca monaca a San Gennaro: iniziate le analisi necroscopiche

Indagini effettuate presso l'Istituto Zooprofilattico Sperimentale (Izs) di Foggia. "Generale stato di debilitazione"

Già ieri sera (martedì 28 gennaio), presso l'Istituto Zooprofilattico Sperimentale (Izs) di Foggia, sono iniziate le analisi necroscopiche sulla cucciola di Foca monaca (Monachus monachus) di quattro mesi ritrovata lunedì mattina (27 gennaio) sulla spiaggia di Torre San Gennaro, marina di Torchiarolo, e morta il giorno successivo, nonostante le cure prestate da una equipe di veterinari dell’Ispra (Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale), con il supporto delle forze dell’ordine e delle autorità locali. 

foca monaca torre san gennaro 4-2

Le indagini sono state effettuate dai patologi veterinari dello stesso Istituto, del Credima (Centro di Referenza Nazionale per la Diagnostica dei Mammiferi Marini), del Ccert (Cetacean stranding emergency response team) dell'Università di Padova e dell'Izs di Teramo, insieme al personale specializzato dell'Ispra e della Stazione Zoologica Anton Dohrn che era intervenuto il giorno precedente.

“L'esame, effettuato applicando protocolli internazionali – si legge in una nota dell’Ispra - ha evidenziato un generale stato di debilitazione dell'animale, con compromissione del sistema immunitario, unito ad un quadro infiammatorio delle vie respiratorie. Presente anche un’importante parassitosi intestinale. Sono stati prelevati e conservati tessuti utili ad identificare l’esatta causa della morte. Gli esami, che prevedono complesse analisi di laboratorio, si concluderanno nei prossimi due mesi. Lo scheletro e la pelliccia sono conservati temporaneamente presso l'Izs di Foggia”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Bandiera Blu 2021: ecco le migliori spiagge nel Brindisino

Alimentazione

I motivi per cui il peso varia da un giorno all'altro

Attualità

Il razzo spaziale cinese cade vicino alle Maldive: Puglia "risparmiata"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento