Protezione Civile: nuova avventura per quattro giovani volontari

Primo giorno di Servizio Civile per quattro ragazzi reclutati attraverso un bando del Comune di Cellino San Marco

CELLINO SN MARCO – Davide Alfarano, Vito Ciardo,  Marianna Delle Cifre e Federica Goffredo, sono i nomi dei quattro volontari, che ieri 16 dicembre alle ore 09.00 hanno iniziato il loro primo giorno di Servizio Civile presso la Sede della Struttura Comunale di Protezione Civile del Comune di Cellino San Marco.

Ad accogliere i giovani, l’intera Giunta Comunale, il Sindaco Salvatore De Luca, il Vice Sindaco Claudio Moncullo e gli Assessori, Marialuce Rollo, Valentina Cascione e Francesco Brigante, il Commissario di P.L. Comandante Luana Casalini, l’OLP (organizzatore locale di progetto) Coordinatore Operativo del Gruppo Comunale Volontari di Protezione Civile Cosimo Blasi e il Responsabile Comunale Staff del Sindaco - Ufficio Protezione Civile e Pubblica Sicurezza Franco Menga.

Ricordiamo cosa è il Servizio Civile Universale, è un'esperienza di cittadinanza attiva e volontariato che lo Stato propone ai giovani di età compresa tra i 18 e i 28 anni, maschi e femmine, nella realizzazione di progetti sociali di pubblica utilità.

2ae13c3d-66e8-47a2-9481-2524831be2b3-2

Vuol dire mettersi per 12 mesi al servizio degli altri, fisicamente e mentalmente, un anno in cui ogni giovane si trova di fronte a sfide che arricchiscono e accrescono la capacità di relazione con gli altri, ma soprattutto cambiano il modo di vedere il mondo intorno a noi, e la realtà in cui viviamo.

Per i volontari è stabilito un compenso mensile, l’attività svolta però non determina l’instaurazione di un rapporto di lavoro e non comporta la sospensione e la cancellazione dalle liste di collocamento o dalle liste di mobilità. L'anno di servizio è inoltre riconosciuto ai fini del trattamento previdenziale figurativo (riscattabile), è prevista l’assistenza sanitaria gratuita, il riconoscimento di un punteggio nei concorsi pubblici, di crediti formativi da parte delle università convenzionate e di competenze certificate previste dal progetto.

Il progetto del Servizio Protezione Civile del Comune di Cellino San Marco “Occhio alla Sicurezza” è finalizzato al potenziamento delle attività di Protezione Civile Locale; per gli aspetti legati alle varie tipologie dei rischi, attraverso il monitoraggio, la valutazione e l’analisi, nonché, per ciò che concerne gli aspetti ambientali e antropici, alle attività di gestione dell’emergenza, sull’intero territorio comunale. Il progetto risponde sia ad attività tecnico-amministrative specifiche, sia ai compiti di coordinamento da parte dell’Autorità Locale di protezione Civile nelle diverse attività di protezione Civile. Gli ambiti in cui il progetto si svolge sono tutti i settori all’interno della struttura comunale di Protezione Civile e sono divisi in due moduli operativi (in tempo di Pace – in Tempo di Emergenza).

7d345d67-cfe3-4513-9aca-c0329938b4f6-2

Il Sindaco De Luca, ha accolto i volontari con un discorso breve e toccante….. “Il progetto non deve essere considerato come, un parcheggio della vita, una mera esperienza di volontariato, manodopera a basso prezzo; Voi giovani che avete effettuato questa scelta non siete né dipendenti, né collaboratori professionali, né volontari: ma semplicemente delle persone che si formano sperimentando un servizio secondo le regole proprie del servizio civile universale…….. di sicuro sarà un anno impegnativo, ma non sarete più gli stessi...capiteranno tante cose: con la vostra scelta vi siete dichiarati disponibili ad affrontare questa sfida, grazie per quello che farete e sono onorato di avervi all’interno della ns. Struttura Comunale di Protezione Civile.”

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’Assessore Marialuce Rollo che voluto il fortemente il progetto ha aggiunto “Ho iniziato come Voi, qualche anno fa, partecipando ad un bando del Servizio Civile ed ho imparato quello che sto per trasmettervi, e quello dà cui siamo partiti per questo progetto - non cercavamo ne Santi ne Eroi, ma due ragazze e due ragazzi disposti a scegliere di essere utili: nel nostro progetto conoscerete situazioni di sofferenza, persone in difficoltà, vi capiterà di sentirvi abbattuti, vi capiterà di avere una giornata storta e di dover comunque ascoltare i problemi di qualcun altro con il sorriso. Di sicuro, come diceva il Sindaco sarà un anno impegnativo, ma leggo nei vostri occhi la determinazione e l’entusiasmo con cui saprete egregiamente affrontare questa meravigliosa sfida!

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: altri 76 contagi in Puglia, di cui tre in provincia di Brindisi

  • Focolaio Polignano, salgono a 168 i positivi: 5 sono a Villa Castelli e 2 ad Ostuni

  • Truffe ai danni di anziani: blitz all'alba, arrestate sei persone

  • Chiedono i documenti: poliziotti aggrediti con calci e pugni in stazione

  • Vandali scatenati: appiccati tre incendi nella scuola materna

  • Covid: altri due contagi nel Brindisino. In Puglia 83 nuovi positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento