Martedì, 15 Giugno 2021
Attualità

Inquinatori sempre in azione: sversato olio motore sull'asfalto

E' accaduto in contrada Paisiello. L'aria era diventata irrespirabile. Immediato l'intervento della Polizia locale che ha disposto la pulizia

SAN PIETRO VERNOTICO - Gli agenti della Polizia locale hanno provveduto a far rimuovere le macchie oleose dall’asfalto nel giro di qualche ora, ma resta la rabbia per l’ignobile gesto. Un gesto che continua a dimostrare la mancanza di rispetto verso l’ambiente. Qualcuno, probabilmente approfittando dell’abbondante pioggia che si è abbattuta nella notte, ha sversato sostanze oleose sull’asfalto. Al “Paisello”, una piccola contrada alle porte di San Pietro Vernotico. Abitata da decine di famiglie.

pozzanghera di olio-2

Ma l’olio non va via con la pioggia e questa mattina i residenti si sono svegliati con pozzanghere oleose e maleodoranti. Tanto che hanno dovuto chiudere le finestre. L’aria era diventata irrespirabile e la strada un manto di acqua mista a olio motore.

pulizia olio asfalto.2-2

Immediate le segnalazioni al comando della Polizia locale, ai carabinieri e agli uffici comunali. Sul posto si è recata una pattuglia dei vigili che ha richiesto l’intervento della ditta Tarantini, che si occupa della pulizia dell’asfalto per conto della “Sicurezza e Ambiente”. La strada era piena di materiale oleoso di natura chimica. È stato aspirato e la zona bonificata ma resta l’amarezza per un gesto così vergognoso. 

pulizia olio asfalto-2

I residenti non pensano a un guasto meccanico di qualche automobilista in panne, ma a qualche sversamento volontario. “Non c’è proprio rispetto per l’ambiente, sembra che chiunque può fare quello che vuole per strada - lamenta un cittadino - non è la prima volta che vengono sversate sostanze di questo genere, non è possibile che si continua a inquinare in questo modo e che gente così agisce indisturbata. Siamo stanchi”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inquinatori sempre in azione: sversato olio motore sull'asfalto

BrindisiReport è in caricamento