Installate le gattofioriere, punti di deposito cibo per le colonie feline

Sono state realizzate dai ragazzi della Comunità Emmanuel di Villa Castelli. Progetto pilota "I felini di Puglia", patrocinato dall'Ente Nazionale Protezione Animali e concordato con la Regione  

BRINDISI - Sono state installate questa mattina nel centro della città due "gattofioriere". Lo annuncia il Comune di Brindisi. Si tratta di piccole strutture che fungono da contenitori di cibo per le colonie feline del centro urbano, un’idea del progetto pilota "I felini di Puglia", patrocinato dall'Ente Nazionale Protezione Animali e concordato con la Regione Puglia.

La finalità del progetto è quella di dare identità ai gatti randagi e alle persone che quotidianamente, gratuitamente e amorevolmente si dedicano a loro. Le gattofioriere in legno sono state realizzate dai ragazzi della Comunità Emmanuel di Villa Castelli con le donazioni raccolte tramite un’operazione di crowfunding organizzata dal gruppo operativo “I felini di Brindisi”.  

gattofioriere_02-2

Le due mangiatoie sono state collocate ripesttivamente in viale della Libertà nei pressi del Castello Svevo, l’altra sotto le mura in piazzetta Giacomo Alberioni che affaccia su via Camassa. I due luoghi sono frequentati da gatti appartenenti a colonie feline regolarmente censite presso il Comune di Brindisi e la ASL territoriale e, come previsto dalla legge regionale 12/95 e dalla legge nazionale 281/91, sono stati tutti microchippati e sterilizzati. 

gattofioriere_01-2Occorre ricordare che gatti che vivono liberi sul territorio appartengono al patrimonio indisponibile dello Stato e la legge ne vieta lo spostamento dal loro habitat (sia esso pubblico o privato). Queste due colonie sono seguite da curatrici feline che nel 2016 hanno aderito al progetto "I felini di Puglia". 

I piattini con il cibo posti per strada creano disagi di carattere igienico-sanitario e problemi di decoro urbano. Le mangiatoie sono state pensate per dare ristoro ai nostri amici a quattro zampe, senza dimenticare il rispetto dell’ambiente circostante. L'auspicio è di garantire il decoro urbano dei punti di alimentazione e nel contempo sensibilizzare la cittadinanza al rispetto e salvaguardia dei felini ivi presenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Focolaio Polignano, salgono a 168 i positivi: 5 sono a Villa Castelli e 2 ad Ostuni

  • Truffe ai danni di anziani: blitz all'alba, arrestate sei persone

  • In auto con 18 chili di cocaina: sequestro da due milioni nel Brindisino

  • Lecce, shopping nel centro commerciale senza pagare: arrestata una brindisina

  • Chiedono i documenti: poliziotti aggrediti con calci e pugni in stazione

  • Vandali scatenati: appiccati tre incendi nella scuola materna

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento