rotate-mobile
Lunedì, 27 Giugno 2022
Attualità

Viabilità: “Pedoni, ciclisti e disabili siano al centro delle misure di sicurezza”

Intervento del comandante della Polizia Locale di Mesagne, Teodoro Nigro, sull’arrivo di finanziamenti per il rifacimento delle strade comunali

Riceviamo e pubblichiamo un intervento del comandante della Polizia Locale di Mesagne, Teodoro Nigro, sull’arrivo di finanziamenti per il rifacimento delle strade comunali

Leggo su più fronti, a più riprese e da più parti, l’interessamento per la opportuna azione regionale, di destinare svariati milioni di euro per porre in sicurezza le strade urbane. Certamente azione lodevole nell'ambito delle competenze funzionali rivestite dall’ente territoriale regionale pugliese. L’occasione, per quanto di mia competenza, potrebbe risultare utile per considerare che la sicurezza stradale "passiva" e strutturale è certamente più importante di quella complementare, fatta dai controlli dinamici non solo di polizia stradale per l 'appunto o dalla segnaletica tutta. L'evoluzione del tempo collegata alla rinnovata tecnologia ed informatizzazione, può far ripensare, senza mai abdicare però, alla classica questione della equazione strada sicura/strada asfaltata priva di buche od insidie croce o delizia di molti sindaci.

Oggi, fermo restando che ogni ente locale conosce le proprie priorità territoriali, male non farebbe ripensare ad una sicurezza, attiva e passiva, che ponga al centro il pedone, il ciclista ed il diversamente abile. Poi l'automobilista.
Orientare parte degli investimenti anche sui soggetti deboli della circolazione stradale, sposerebbe meglio le attuali esigenze e

sensibilità green di buona parte degli amministrati senza indubbiamente spostarsi dalle logiche di sicurezza di strade, marciapiedi e ponti, indispensabili. La tecnologia anche a misura di media e piccola città, può aiutare sia gli Amministratori pubblici che i cittadini fruitori delle strade all'unisono verso un traguardo vissuto ancora con diffusa preoccupazione che è quello di abbassare i dati della infortunistica stradale riscoprendo si vuole auspicare, un collettivo benessere negli e degli spostamenti in luoghi pubblici destinati alla circolazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viabilità: “Pedoni, ciclisti e disabili siano al centro delle misure di sicurezza”

BrindisiReport è in caricamento