Intrattenimento da Ballo e da Spettacolo: eletto direttivo del Silb/Fipe 

Alla guida dell'associazione è stato eletto Massimo Greco. Il direttivo è composto da Vincenzo Faggiano, Santo Rollo, Pietro Bellanova e da Stefano Steven Epifani

BRINDISI - Si è svolta a Brindisi (anche in modalità videoconferenza) l’assemblea elettiva del sindacato Silb/Fipe Confcommercio (associazione italiana imprese di intrattenimento da ballo e da spettacolo). Erano presenti la presidente della Confcommercio Brindisi Anna Rita Montanaro, il direttore Angelo Colella e il presidente nazionale del Silb/Fipe Maurizio Pasca. 

Alla guida del Silb/Fipe della provincia di Brindisi è stato eletto Massimo Greco (Ficoricco San Pietro Vernotico). Il direttivo, invece, risulta composto da Vincenzo Faggiano (Gaya Mesagne), Santo Rollo (0831 Brindisi), Pietro Bellanova (Giugrà Ostuni) e da Stefano Steven Epifani (Xxl Ostuni).

Nel corso del dibattito, è stato fatto il punto della situazione, con particolare riferimento alla crisi gravissima determinata dall’emergenza sanitaria e dai conseguenti provvedimenti anti-Covid adottati dal Governo nazionale. Proprio questo settore, infatti, risulta tra i più danneggiati e non è un caso che hanno già chiuso i battenti non meno del 30 per cento delle imprese, mentre un altro 30 per cento rischia di fare la stessa fine entro aprile del 2021.

“Purtroppo questa crisi – ha affermato il presidente Pasca – nasce dal fatto che i nostri locali sono stati i primi a dover chiudere e saranno gli ultimi a poter aprire”.

Da qui l’importanza dei ristori previsti a livello centrale che fino ad oggi sono stati elargiti solo in parte, visto che c’è almeno un 20 per cento delle imprese che non ha ancora ricevuto nulla. Pasca ha anche confermato che, a livello nazionale, il Silb/Fipe ha proposto al Governo alcuni interventi che potrebbero risultare determinanti per dare un ulteriore sostegno alla categoria, a partire dall’abbattimento dell’Iva dal 22 al 10 per cento. Montanaro e Colella, invece, hanno ribadito l’impegno della Confcommercio, anche a livello locale, per fare in modo che la Regione Puglia – al pari di altre Regioni – metta a disposizione degli aiuti a fondo perduto finalizzati a superare questa difficile fase di emergenza. Un impegno che si concretizza anche con il costante confronto con le istituzioni locali in relazione alla possibilità di abbattimento o di differimento dei tributi locali.

Subito dopo l’elezione del presidente, è stata inviata una comunicazione alla prefettura di Brindisi con cui si chiede la presenza di un rappresentante del Silb/Fipe nella Commissione provinciale di vigilanza sui locali di pubblico spettacolo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto si ribalta sulla provinciale: deceduto conducente

  • Nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo. La Puglia tornerà arancione

  • Muore a 19 anni dopo forti emicranie: indagati due medici del Perrino

  • Violento impatto fra auto e moto in città: un giovane in ospedale

  • Covid, "furbetti del vaccino": ispezione dei Nas al Perrino

  • Puglia in zona gialla: dagli spostamenti alle aperture di bar, ristoranti e negozi, le regole fino al 15 gennaio

Torna su
BrindisiReport è in caricamento