La giornata della solidarietà, un aiuto per chi è in difficoltà

Organizzata per mercoledì 2 settembre dalla cooperativa L’Ala in collaborazione con la Caritas parrocchiale, il Comune e le associazioni

SAN MICHELE SALENTINO -  Si svolgerà mercoledì 2 settembre, dalle ore 10 alle ore 11.30, nel Comune di San Michele Salentino, la “Giornata della Solidarietà”, organizzata dalla cooperativa L’Ala in collaborazione con la Caritas parrocchiale, il Comune e le associazioni del territorio. Una tappa finale del percorso di crescita sociale che ha avuto inizio con il centro estivo comunale “Un’Estate all’arrembaggio” gestito, proprio, dalla cooperativa L’Ala, dove tra i temi affrontati nelle varie attività vi era, anche, quello della solidarietà che i bambini ed i ragazzi hanno affrontato, solo, in maniera teorica ed oggi hanno l’opportunità, invece, di fare l’esperienza diretta attraverso la raccolta alimentare destinata alla Caritas del paese.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Saranno quattro i punti di raccolta dei beni di prima necessità: il Calvario, la villa comunale, via Cosenza e largo Pisacane. Qui, gli educatori insieme ai ragazzi e ai volontari della Caritas, accoglieranno quanti vorranno donare alle persone e famiglie in difficoltà del paese, beni necessari nell’alimentazione quotidiana, ovvero: pasta, riso, sale, zucchero, caffè, legumi secchi, salsa di pomodoro e pelati, tonno e carne in scatola, latte e biscotti. “La solidarietà è uno dei valori fondamentali e universali che dovrebbe essere alla base dei rapporti tra i popoli”, dichiara il sindaco, Giovanni Allegrini. “Più volte e in svariate modalità – continua il primo cittadino - la nostra gente, in questi mesi di emergenza legata al Covid, ha dimostrato generosa vicinanza a chi ha vissuto e vive momenti di particolare bisogno economico, sociale, affettivo. Per questo può e deve partire da ognuno di noi, dimostrandoci solidali con i bisognosi, i malati e gli anziani. Solo così possiamo costruire un mondo migliore.”

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz della Polizia contro la Scu: otto arresti fra Brindisi e Mesagne

  • Uccisa in casa insieme al fidanzato: lavorava all'Inps di Brindisi

  • Covid: 12 positivi dopo un ricevimento, chiuso un asilo nido

  • Regionali, Amati il più votato: ecco tutte le preferenze nel Brindisino

  • Elezioni regionali, amministrative e referendum: l'affluenza finale

  • Furto al bancomat con inseguimento: banditi cadono in strapiombo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento