Lavori agricoli, arriva il sì dalla Regione: "attività indifferibili"

La nota è stata inviata dal dipartimento regionale alla Prefettura e diramata ai sindaci e forze dell'ordine

La Regione Puglia ha inviato poco fa una nota, trasmessa alla Prefettura la quale, a sua volta l'ha inviata ai sindaci, autorità e Forze dell’Ordine, in risposta alle numerose sollecitazioni arrivate dai primi cittadini e dalle associazioni di categoria, circa la possibilità o meno di affettuare lavori agricoli, soprattutto, da parte degli agricoltori impeganti nella lotta alla Xylella.

L’Osservatorio Fitosanitario del Dipartimento Agricoltura, Sviluppo Rurale e Ambiente, a tal proposito, ha chiarito che “...si può ottemperare all’esecuzione di misure fitosanitarie di lotta ai vettori della Xylella o di estirpazione di piante infette, sono da considerare “attività indifferibili” e di “pubblica utilità” .... “anche le attività svolte da proprietari e conduttori di terreni agricoli, e tra questi anche gli hobbisti, che devono comunque essere condotte nel rispetto di ogni precauzione tesa a contrastare il contagio del virus, con la massima tempestività”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per quanto riguarda la questione Xylella, l’eliminazione di erbe spontanee deve essere eseguita obbligatoriamente nel mese di aprile e nelle aree cuscinetto e di contenimento. Lavori che possono essere effettuati sia da agricoltori ( legittimati a tali spostamenti per motivi di lavoro) sia dai proprietari o conduttori ( hobbisti) di terreni o giardino possono invocare il “motivo di lavoro”. Anche i proprietari e conduttori non agricoli possono estirpare le piante infette perché considerate attività indifferibili e di pubblica utilità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nell'ospedale Melli cinque operatori sanitari e un paziente positivi

  • "Impossibile garantire distanziamento sociale", Carrisiland rinuncia alla stagione 2020

  • Scontro fra due auto sulla provinciale: feriti un uomo e una donna

  • Appropriazione indebita: 31 auto sequestrate dalla polizia a Brindisi

  • Positivi al Melli: Rizzo chiede conto alla Asl e nel frattempo chiude attività e spiaggia libera

  • Coronavirus, solo un caso in Puglia. Due morti nel Brindisino

Torna su
BrindisiReport è in caricamento