Brindisi. Dpi e pc, la solidarietà del centro servizi delle Nazioni Unite

Il personale del distaccamento, oltre ad una serie di dispositivi di protezione, ha donato 41 pc al liceo europeo "Fermi-Monticelli"

BRINDISI - Il personale del centro servizi globale delle Nazioni Unite (Ungsc) si è mobilitato in una raccolta solidale in favore del Perrino di Brindisi e della locale Protezione Civile. In concreti, grazie ad una raccolta fondi che ha raggiunto la somma di circa 22 mila euro, è stato possibile acquistare una barella ad alto bio-contenimento, 10 visiere e 300 tute protettive per l’ospedale Perrino di Brindisi, insieme ad altri, indispensabili, dispositivi di protezione individuale (218 tute, 1000 paia di guanti in lattice, 550 paia di copri scarpe, 570 grembiuli, 200 cuffie mediche) che sono stati donati in parte, sempre, al Perrino di Brindisi e in parte al Generalitat di Valencia.

personale nazioni unite 2-2

Anche alla Protezione Civile di Brindisi sono arrivati 4000 paia di guanti in latex oltre a 41 computer portatili al liceo europeo "Fermi-Monticelli di Brindisi" e 30 al Sindaco di Quart de Poblet, Valencia, per la didattica a distanza degli studenti. "Un contributo modesto a fronte dell’enormità della crisi - si legge nella nota -  ma è il nostro modo per dire ci siamo, condividiamo le stesse paure e le stesse preoccupazioni, è il nostro modo di abbracciare virtualmente le comunità di Brindisi e Valencia che ci ospitano".  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio durante il rifornimento: in fiamme il distributore Ip di Sant'Elia

  • Meno contagi e meno tamponi nel weekend. Resta alto il numero dei decessi

  • Non torna a casa: trovato senza vita in auto in aperta campagna

  • Furti in casa mentre i proprietari dormono, paura nelle campagne

  • Sulla superstrada senza assicurazione e con targhe rubate: inseguimento

  • Coronavirus, risalgono i nuovi positivi e il numero dei decessi

Torna su
BrindisiReport è in caricamento