Attualità San Vito dei Normanni

A San Vito dei Normanni laboratorio di narrazione e danze di socialità

L'evento, organizzato dal consorzio Hera, si svolgerà mercoledì 14 settembre, dalle ore 10:00 alle ore 17:00, presso il chiostro biblioteca Giovanni XXIII (San Domenico)

Mercoledì 14 settembre, dalle ore 10:00 alle ore 17:00, presso il chiostro biblioteca Giovanni XXIII (San Domenico), di San Vito dei Normanni, si svolgerà l’evento organizzato dal consorzio Hera società cooperativa sociale, Ente Gestore del Progetto Sai 1249 pr 1 di San Vito dei Normanni che accoglie nuclei familiari migranti bisognosi d’aiuto. La Rti consorzio Hera e Oasi cooperativa sociale, ente gestore del progetto Sai 1249 pr 1 Ampliamento Afghanistan Ucraina di San Vito dei Normanni che nei mesi scorsi ha aumentato i posti di accoglienza specificatamente per le crisi riguardanti i territori dell’Afghanistan e della Ucraina, in collaborazione con lo Spring hill college italy center con sede in Bologna, un ente non commerciale riconosciuto con Decreto del Ministero dell’Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica del 6 giugno 2010, esercente attività di istruzione universitaria per studenti regolarmente iscritti allo Spring Hill College negli Stati Uniti (Mobile, Alabama). Lo Spring Hill College di Bologna organizza corsi universitari per i propri studenti con docenti stranieri e italiani, viaggi di istruzione e eventi centrati sulla giustizia sociale e sull’impegno nelle comunità con cui è in contatto.

Parteciperanno all’evento: il sindaco del Comune di San Vito dei Normanni, Silvana Errico, l’assessore Alessandra Pennella, i dirigenti dei Servizi Sociali e il responsabile dell’ufficio cultura, Raffaele Romano. Durante i viaggi di istruzione che prevedono una tappa in Puglia, lo Spring Hill Italy Center cercherà un momento di incontro con il Sai di San Vito dei Normanni per condividere i progetti che si svolgono nel centro, creando un’occasione di condivisione e confronto sociale, linguistico e culturale che possono promuovere l’integrazione dell’immigrato nel territorio in cui si trova a vivere, seppur temporaneamente.

“Fare rete, saper creare incontro, fondere competenze e specificità proprie del mondo del sociale e della solidarietà, dell’istruzione, della cultura e dell’arte fa parte della nostra missione e della nostra intenzione, oggi siamo felice di essere qui, con la speranza e la certezza di continuare su questa strada”. Così Gianluca Pezzola, presidente della Oasi Cooperativa Sociale.
“E’ un piacere poter ospitare nel nostro territorio una realtà internazionale di grande prestigio, che da tanti anni si occupa della formazione interculturale, ed inoltre siamo felici di poter, attraverso questa attività, favorire la sensibilizzazione dell’opinione pubblica e delle diverse realtà sociali, per rimuovere qualsiasi forma di razzismo o pregiudizio agevolando l’incontro e lo scambio interculturale; insieme, facendo rete qualunque risultato è possibile. Queste le dichiarazioni di Salvatore Mangiaracina, rappresentante del Consorzio Hera  e Responsabile del Progetto SAI 1249 pr 1 di San Vito dei Normanni. 

L’attività di collaborazione verrà svolta con la docente di italiano Mariangela Recchia, ideando, organizzando e partecipando ad eventi di informazione, sensibilizzazione, integrazione e ad ogni altra iniziativa, anche proposta dal territorio, che contribuisca all’assistenza socio-psicologica, alla crescita integrale e alla formazione culturale, all’inclusione e alla socializzazione dei migranti.

Nello specifico si propongono attività laboratoriali di narrazione e danze di socialità.
“Questa iniziativa rappresenta per me una grande soddisfazione”, dichiara il Sindaco Silvana Errico, “sia perché in questo tempo fortemente segnato dall’isolamento sociale è possibile rivivere momenti di comunità e socialità, sia perché l’incontro di queste bellissime realtà, attraverso l’aspetto formativo e socio-educativo, è segno di un territorio attivo e desideroso di crescere”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A San Vito dei Normanni laboratorio di narrazione e danze di socialità
BrindisiReport è in caricamento