Punto Luce: i cinque lavoratori esclusi assegnati ad altri servizi comunali

Dal 6 al 31 luglio tre unità lavoreranno al Cag e altri due colleghi presso il servizio Città dei ragazzi. Il 6 luglio la riattivazione della struttura

BRINDISI – Due unità saranno a disposizione del servizio Città dei ragazzi. Altri tre colleghi lavoreranno presso il Cag, gestito dalle cooperative Amani e Solerin. Così, a partire dal prossimo 6 luglio e fino al 31 luglio, saranno redistribuiti i cinque lavoratori della cooperativa Amani che fino al lockdwon hanno lavorato al Punto Luce, servizio sociale del Comune di Brindisi gestito da una società, la Santi Pietro e Paolo, finanziata da Save the Children, e dalla stessa Amani.

La ricollocazione dei cinque dipendenti della Amani, in cassa integrazione da marzo, è prevista da un’ordinanza del sindaco Riccardo Rossi, che contestualmente dispone la riattivazione del Punto Luce, operativo durante l’emergenza in modalità smart working, dal 6 luglio sino al 31 luglio, data in cui scade l’ordinanza di riattivazione dei servizi sociali comunali, emessa la scorsa settimana.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Va ricordato che tale soluzione non soddisfa affatto i lavoratori della Amani. Questi nella giornata di mercoledì (24 agosto), accompagnati dal segretario provinciale del sindacato Cobas, Roberto Aprile, hanno incontrato il primo cittadino, appellandosi a Save the Children affinché faccia ripartire la struttura a pieno regime, includendo anche la cooperativa Amani. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rapinatori armati di mazza nel centro commerciale Le Colonne: caos tra gli avventori

  • Nuovi contagi nelle scuole: positivi a Brindisi, Ostuni, Ceglie e Fasano

  • Coronavirus: nuovo picco in Puglia, contagi in aumento a Brindisi

  • Positivi al covid andavano a lavorare in campagna: denunciati

  • Bambino positivo al Covid: lo sfogo della zia, contro ignoranza e maldicenze

  • Coronavirus, escalation di ricoveri. Nel Brindisino continuano ad aumentare i positivi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento