Lavori avviati per l'ospedale di comunità e la Regione cancella il debito del Comune

L’immobile di via Umbria è stato messo a disposizione dall'Ente. I lavori saranno completati entro il 18 febbraio 2021

SAN PANCRAZIO SALENTINO - “Dopo l’istituzione dell’ospedale di comunità di San Pancrazio Salentino avviati i lavori per l’adeguamento degli spazi con il completamento degli interventi previsto entro il 18 febbraio. E con la legge di bilancio il consiglio regionale ha cancellato, su mia proposta, il debito che il Comune contrasse per la realizzazione della struttura. Ieri primo sopralluogo sul cantiere”. Lo comunica il presidente della commissione regionale bilancio e programmazione Fabiano Amati.  Il consiglio regional, infatti,  ha approvato con la legge di bilancio, un emendamento sottoscrittoda Amati e dai colleghi Mauro Vizzino e Alessandro Leoci, con cui si assolve il Comune di San Pancrazio dal pagamento del debito residuo per la costruzione della struttura, pari a 253mila euro.

Questo perché l’immobile di via Umbria (angolo via Turati) è stato messo a disposizione dal Comune di San Pancrazio. "Insomma - conclude Amati - con l’ospedale di comunità il Comune di San Pancrazio acquisisce un importante presidio territoriale di assistenza per la costruzione della struttura e allo stesso tempo ottiene un sensibile alleggerimento per le proprie casse, idoneo a ripagare la decisione di cedere alla Asl in comodato gratuito la struttura. I lavori di adeguamento, che permetteranno la ridistribuzione e la ridestinazione degli spazi e dei locali, sono stati aggiudicati nel mese scorso per un importo di circa 83mila euro.  Ringrazio il sindaco Salvatore Ripa e l’intera amministrazione comunale, la Asl di Brindisi e il direttore dei lavori ingegnere Perrone e i cittadini di San Pancrazio che stanno sostenendo con partecipazione tutte le fasi del programma”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Auto si ribalta sulla provinciale: deceduto conducente

  • Nuovo Dpcm: restrizioni fino al 5 marzo. La Puglia tornerà arancione

  • Muore a 19 anni dopo forti emicranie: indagati due medici del Perrino

  • Violento impatto fra auto e moto in città: un giovane in ospedale

  • Covid, "furbetti del vaccino": ispezione dei Nas al Perrino

  • Puglia in zona gialla: dagli spostamenti alle aperture di bar, ristoranti e negozi, le regole fino al 15 gennaio

Torna su
BrindisiReport è in caricamento