rotate-mobile
Giovedì, 2 Dicembre 2021
Attualità

LegalItria, il festival della legalità per la prima volta a Brindisi

Centinaia di studenti di scuole di ogni ordine e grado parteciperanno alla tappa dell'evento organizzato il 25 ottobre presso il Nuovo Teatro Verdi

BRINDISI - Centinaia di studenti di scuole di ogni ordine e grado parteciperanno all’evento organizzato a Brindisi nell’ambito della seconda settimana del Festival LegalItria, il primo Festival nazionale della Legalità nato in Puglia su iniziativa della cooperativa Radici Future. Lunedì 25 ottobre, a partire dalle 10, il Nuovo Teatro Verdi di Brindisi accoglierà la tappa del Festival che per l’edizione 2021, travalica i confini regionali per spingersi sino in Calabria, Lombardia e Veneto. 

Alla giornata parteciperanno il sindaco di Brindisi e presidente della Provincia Riccardo Rossi, il presidente del consiglio comunale Giuseppe Cellie, l’assessore alle politiche sociali e all’istruzione del Comune di Brindisi Isabella Lettori, l’assessore alla Legalità Mauro Masiello, i giornalisti Floriana Bulfon, Annamaria Minunno e Marisa Ingrosso, l’autore Alessandro Schino, il direttore artistico di LegalItria Leonardo Palmisano. 

Nei giorni seguenti, gli appuntamenti si svolgeranno nelle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado di Lecce, Caprarica, Carovigno e Trepuzzi. A Floriana Bulfon, Alessandro Schino e Annamaria Minunno, si aggiungeranno Florisa Sciannamea e Gianni Bianchi. 

locandina LegalItria-2

"La cultura della legalità è la base di una società sana e robusta - ha affermato Riccardo Rossi, sindaco di Brindisi e presidente della Provincia di Brindisi - la scuola è il presidio di legalità per eccellenza delle nostre comunità e il Festival LegalItria rappresenta la sintesi di questi valori. Per la prima volta nella città di Brindisi ospitiamo questo importante progetto di lettura contro la devianza e la criminalità, sostenendolo sia con la Provincia che con il Comune di Brindisi. I ragazzi e le ragazze delle scuole superiori, insieme a quelli degli istituti comprensivi, potranno conoscere i libri attraverso il confronto con gli autori stessi. Scopriranno l’impegno civile e il piacere della lettura. Doneremo alle biblioteche scolastiche i libri proposti dal festival, un gesto che è una delle missioni del progetto ideato da Radici Future che ringrazio per l’importante impegno".

La settimana seguente, quella dal 2 al 9 novembre, il Festival si sposterà nel Tarantino a Laterza, Manduria, Maruggio, Massafra, Palagiano e Taranto. Il Festival LegalItria è realizzato dalla cooperativa Radici Future in collaborazione con l’associazione LegalItria, con il patrocinio del Senato della Repubblica, della Regione Puglia, della Provincia di Brindisi, della Provincia di Foggia, dei Garanti dei minori e dei detenuti della Regione Puglia, dell’Associazione dei Comuni virtuosi "Insieme", dell’Aps Tetris e di Happy Times.

LegalItria è sponsorizzata da Posteitaliane, Bcc Locorotondo, Coop Alleanza 3.0, Orizzonti Futuri, F.lli Gentile, Fattoasud, Liceo scientifico sportivo “Cittadella della formazione” c/o Istituto Di Cagno Abbrescia - Bari, Confindustria Puglia, Legacoop Puglia, Confimi Industria Puglia, CGIL Puglia, Dialogoi, Corpo Consolare di Puglia Basilicata e Molise, AIC.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

LegalItria, il festival della legalità per la prima volta a Brindisi

BrindisiReport è in caricamento