Lendinuso marina cardioprotetta: donati due defibrillatori

Nei giorni scorsi il Circolo nautico “Lendinuso 2000” ha donato due defibrillatori alla comunità acquistati attraverso una raccolta fondi

LENDINUSO – Lendinuso marina cardioprotetta. Nei giorni scorsi il Circolo nautico “Lendinuso 2000” con presidente Felice Losciale ha donato due defibrillatori alla comunità, acquistati attraverso una raccolta fondi tra soci, cittadini e sponsor.

La consegna dell’apparecchio con i dovuti ringraziamenti è avvenuta nei giorni scorsi presso il Municipio alla presenza del sindaco Flavio Caretto, del presidente del Circolo nautico Felice Losciale, del presidente del consiglio, nonché consigliere provinciale, Antonio Miglietta e del comandante della Polizia locale Lorenzo Renna.

Uno degli apparecchi salvavita resterà a disposizione nella zona del centro storico dove ha sede il Circolo, mentre  l’altro è stato dato in comodato d’uso al Comune che a sua volta lo installerà nella zona di piazza della Vittoria. Lo stesso comandante della Polizia locale già negli anni passati ha promosso un corso di primo soccorso destinato agli agenti di Polizia locale di Torchiarolo.

“I due apparecchi sono anche ad uso pediatrico: in caso di emergenza potranno essere usati da tutti i cittadini e/o operatori che hanno l’attestato di primo soccorso Blsd. Grazie a questa collaborazione la Marina di Lendinuso sarà cardioprotetta e più sicura per i villeggianti”. Aggiungono gli amministratori in una nota inviata agli organi di informazione in cui ringraziano ufficialmente il Circolo nautico per la donazione.   

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz della Polizia contro la Scu: otto arresti fra Brindisi e Mesagne

  • Incidente in campagna: padre con la motozappa travolge il figlio

  • Prima svolta, indagato il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Scu, estorsioni nelle campagne: “Un euro per ogni quintale di grano prodotto”

  • Morte bianca di Francesco Leo: l'azienda patteggia la pena

  • Ospedale Perrino: la gestione dei parcheggi in mano alla Scu

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento