Martedì, 19 Ottobre 2021
Attualità

Multe a Brindisi: "Quando l'inflessibilità è discrezionale"

Lettera di un cittadino: "E' giusto pagare quando si sbaglia. Ma in città ci sono troppe zone franche"

BRINDISI - Riceviamo e pubblichiamo la seguente lettera (firmata) inviataci da un cittadino di Brindisi a proposito di multe per violazioni al codice e alla segnaletica stradale nell'area urbana.

"Inizio questo mio intervento con una premessa doverosa: le multe riguardanti violazioni al codice della strada vanno sempre pagate. Quanto detto mi sembra necessario per non cadere in errore e polemiche sterili. Devo però esprimere il mio disorientamento per una contravvenzione ricevuta per aver parcheggiato il mio veicolo in zona centro, per due terzi fuori dalle strisce blu e vicino (circa 2,3 metri) ad un’intersezione.

Purtroppo tale parcheggio è risultato obbligato, in orario notturno, data l’atavica mancanza di parcheggi in centro ed è stato effettuato nella convinzione di non costituire pericolo né impedimento alla viabilità. Difatti, nel luogo dove è avvenuta la contravvenzione è prassi parcheggiare, anche in modo più estremo, durante tutta la giornata, senza che siano abitualmente elevate contravvenzioni.

Ma quel foglio rosa, partorito alle 8 di mattina, sventola fieramente sul lunotto ed è giusto pagare. Riflettendoci un attimo però mi sovviene il dubbio che la politica delle multe a Brindisi non sia ben strutturata ma segua un indirizzo, per usare un eufemismo, spesso discrezionali. Questa convinzione viene avvalorata dall’osservare che zone nevralgiche come Via Appia, Via Cristoforo Colombo, i Corsi e Via Sicilia e la chiesa di San Paolo tanto per fare qualche esempio, siano costantemente caratterizzate da macchine parcheggiate fuori orario o addirittura sulle corsie di marcia.

Esse vengono raramente sanzionate e l’inciviltà dei proprietari risulta ben più dannosa rispetto quella segnalata dalla mia contravvenzione. È giusto che l’inciviltà paghi, finalmente anche a Brindisi, da molto tempo soltanto sfiorata dal vento di rigore che vige nelle altre città ma, cari vigili, prima di multare in orari improbabili i veicoli che non danno alcun danno alla viabilità, sarebbe meglio rivolgere la propria solerzia e attenzione verso violazioni decisamente più difficili da estinguere e decisamente più importanti". (Un comune cittadino)

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Multe a Brindisi: "Quando l'inflessibilità è discrezionale"

BrindisiReport è in caricamento