Lunedì, 2 Agosto 2021
Attualità

Lotta al Covid, plasma iperimmune: due nuove donazioni al Perrino

Si tratta di Giuseppe Cordella e di Massimiliano Bucci, militare dell’Esercito. Proseguono anche le attività di selezione dei potenziali donatori per incrementare le scorte di plasma

BRINDISI - Due nuovi donatori di plasma iperimmune nel Centro Trasfusionale dell’ospedale Perrino di Brindisi: si tratta di Giuseppe Cordella e di Massimiliano Bucci, militare dell’Esercito.

Proseguono anche le attività di selezione dei potenziali donatori per incrementare le scorte di plasma. Non è scontato, infatti, che chi ha contratto il Covid-19 può donare il plasma, per questo la stessa Asl invita tutti coloro che hanno sconfitto il coronavirus a sottoporsi agli screening. 

Nelle ultime settimane sono stati effettuati 23 screening: le provette vengono inviate all’Istituto zooprofilattico sperimentale di Foggia che esamina il titolo degli anticorpi neutralizzanti anti-Sars-CoV-2, con un valore idoneo per la raccolta di 1 a 160 (il campione mostra la presenza di anticorpi fino alla diluizione di 160 volte).

Dal mese di maggio a oggi sono state 15 le donazioni di plasma e alcuni donatori si sono sottoposti a due procedure di plasmaferesi: il primario di Chirurgia generale del Perrino, Giuseppe Manca, il chirurgo Enrico Antonica e un infermiere del reparto di Malattie infettive del Moscati di Taranto, Marco Urso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lotta al Covid, plasma iperimmune: due nuove donazioni al Perrino

BrindisiReport è in caricamento