Il basket brindisino piange la scomparsa di Giuseppe Antelmi

Si è spento all'età di 69 anni, all'alba di oggi, una pietra miliare della pallacanestro. Aveva giocato nell'Assi Brindisi e nella Libertas

Nella foto, da sinistra, Giuseppe Antelmi, la figlia Francesca e il presidente del Coni, Giovanni Malagò, durante la cerimonia di consegna della stella di bronzo per lo sport (2017)

BRINDISI- Ha calpestato il parquet dei palazzetti con le maglie della Libertas e dell’Assi Brindisi e per l’onorata carriera cestistica e dirigenziale, nel 2017, gli è stata conferita dal presidente del Coni, Giovanni Malagò, la stella di bronzo: si è spento all’alba di oggi, all’età di 69 anni, Giuseppe Antelmi.

Il mondo del basket brindisino ne piange la scomparsa insieme ai figli Francesca, Ilaria e Gianmarco, addolorati di recente anche per la perdita dell’amata madre. Giuseppe Antelmi soffriva di diverse patologie e le cure prestate negli ospedali di Ostuni e di Brindisi non sono servite a tenerlo in vita, togliendolo per sempre dall’affetto dei propri cari che l’hanno sostenuto nella malattia fino al suo ultimo respiro di vita. Con Giuseppe Antelmi, detto “Pino”, va via un pezzo di storia del basket brindisino, certi che nel cuore dei tanti appassionati lascia un ricordo indelebile sportivo e, soprattutto, umano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meno contagi e meno tamponi nel weekend. Resta alto il numero dei decessi

  • Furti in casa mentre i proprietari dormono, paura nelle campagne

  • Sulla superstrada senza assicurazione e con targhe rubate: inseguimento

  • Coronavirus, risalgono i nuovi positivi e il numero dei decessi

  • Festa di compleanno senza mascherine, ma con petardi: 11 denunce

  • Covid, Puglia: contagi di nuovo in aumento. Emiliano: "Rt pari a 1.06"

Torna su
BrindisiReport è in caricamento