Maltempo: strade e case allagate. Numerosi interventi dei vigili del fuoco

Hanno operato per tutta la notte. Le zone più colpite sono alcune contrade di Oria e Torre Santa Susanna

Foto pubblicata sulla pagina Facebook "La voce a Sud"

BRINDISI - Il centralino dei vigili del fuoco (115) ha squillato per tutta la notte per segnalare strade, case e sottopassi allagati in diversi paesi della provincia. I più colpiti sono Torre Santa Susanna e Oria. Allagato il sottopasso per la statale 7 di Oria "strada Sant'Andrea", un'auto è rimasta bloccata. Infiltrazioni nella scuola De Amicis di Oria. 

Mesagne

"A Mesagne sono caduti 66,8 millimetri d’acqua, un dato che rapportato alla quantità di pioggia del 2019 – 545,6 millimetri totali – rappresenta una percentuale del 12,2%". I numeri sono stati forniti dal sindaco Toni Matarrelli, che aggiunge: "Si tratta di un dato evidentemente eccezionale ed imprevedibile che in altri tempi, senza gli interventi di mitigazione realizzati nel corso degli anni, avrebbe messo in ginocchio il territorio. Il sistema idrico della città ha retto bene: 66,8 litri di pioggia posatisi su ogni metro quadro cittadino rappresentano senz’altro un indice record. Si tratta di un dato di per sé eccezionale, tanto più se comparato a quello dello scorso anno".

"Le criticità - prosegue il primo cittadino - sono da riferire alla tenuta della rete fognaria, che in alcuni punti ha causato la tracimazione del livello dell’acqua e la fuoriuscita di liquami. Tale superamento del livello di capienza, secondo le interpretazioni dell’Acquedotto Pugliese, è dovuto al fatto che si registrano molti casi di allaccio di acque bianche al tronco di fogna nera. Esistono cortili privati che raccolgono l’acqua piovana convogliandola nelle fogne nere: questo, in caso di piogge eccezionali come quelle che si sono abbattute stanotte a Mesagne in 5 ore, determinano il sollevamento dei tombini con le conseguenze e i disagi che conosciamo. L’Aqp ha fatto sapere che avvierà una verifica per denunciare gli autori degli allacci abusivi".

Torre Santa Susanna

A Torre, invece, oltre a scantinati e strade allagate danni anche nella scuola elementare Gregorio Missere dove si è allagata la sala pompe. In una masseria in contrada Spinella, 250 pecore sono state messe in salvo, ma le stalle, completamente allagate, sono inutilizzabili e al momento non è possibile svuotarle, per la presenza di detriti e terra. Nella stessa contrada, inoltre, distrutti tre ettari di raccolto di grano biologico. A lavoro i volontari del Ser Antonio Bianco che stanno operando con le idrovore in dotazione.

Allerta gialla su tutta la Puglia dalle 20 di ieri, lunedì 16 novembre, e per le prossime 24 ore, per rischio idrogeologico per temporali e vento. "Si prevedono precipitazioni diffuse specie sui settori meridionali con quantitativi cumulati moderati. I fenomenti saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, locale attività elettrica e forti raffiche di vento". Si legge in una nota diramata dalla Protezione civile.  

Articolo aggiornato alle ore 16:41 (danni a Mesagne) 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meno contagi e meno tamponi nel weekend. Resta alto il numero dei decessi

  • Furti in casa mentre i proprietari dormono, paura nelle campagne

  • Sulla superstrada senza assicurazione e con targhe rubate: inseguimento

  • Coronavirus, risalgono i nuovi positivi e il numero dei decessi

  • Festa di compleanno senza mascherine, ma con petardi: 11 denunce

  • Covid, Puglia: contagi di nuovo in aumento. Emiliano: "Rt pari a 1.06"

Torna su
BrindisiReport è in caricamento