menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In piazza per i diritti dei biologi: un brindisino guida la protesta

Marco Giaimis è il promotore di una manifestazione che si svolgerà il 12 ottobre a Roma, in piazza Montecitorio

Il biologo brindisino Marco Giaimis, coordinatore dei giovani biologi pugliesi della delegazione pugliese e lucana dell’Ordine nazionale dei biologi, è il promotore di una manifestazione nazionale a sostegno dei diritti e della dignità dei biologi neolaureati che si svolgerà il prossimo 12 ottobre in piazza Montecitorio, a Roma. 

Sono tre gli obiettivi della mobilitazione: il blocco al titolo di biologo senior a chi non possiede lauree triennali in Scienze Biologiche, Biotecnologie e Scienze e Tecnologie per l’ambiente e la natura; assunzioni di laureati triennali e magistrali con i rispettivi esami di Stato nei settori pubblico e privato; contratti dignitosi e regolari per dottorandi e specializzandi. Inoltre si chiede un esame di Stato a cui possa accedere solo chi ha studiato la Biologia per potersi iscrivere all’Ordine nazionale dei Biologi. 

La manifestazione è stata autorizzata per un massimo di 100 partecipanti, all’insegna del motto “La biologia è di tutti ma non per tutti”. L’iniziativa è stata preceduta da una serie di incontri istituzionali di altro profilo avuti nelle scorse settimane da Marco Giaimis, che da mesi si batte per l’eliminazione di una serie di ostacoli di cui è disseminato il percorso formativo di un giovane biologo. Sono quasi 9mila le persone iscritte al gruppo Facebook “Il gruppo dei biologi e dei biotecnologi”, aperto dallo stesso Marco Giaimis pochi mesi fa. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

E' Anna Lucia Matarrelli la nuova comandante della polizia locale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento