Mercoledì, 17 Luglio 2024
Attualità

Grosso sasso lanciato dal cavalcavia: responsabili condannati a risarcire il danno

I fatti risalgono alla sera del 27 gennaio del 2021. Gli autori all'epoca dei fatti erano minorenni, danneggiarono una Mercedes

BRINDISI - Condannati a risarcire il danno i due giovani che nella serata del 27 gennaio del 2021 lanciarono un grosso masso di cemento dal cavalcavia De Gasperi a Brindisi danneggiando un'auto, Mercedes classe A, parcheggiata  in via Bastioni Carlo V. Fortunatamente il conducente non era presente e il masso non colpì passanti o altri veicoli in movimento. Il danno alla Mercedes però fu ingente: parabrezza in frantumi e cofano danneggiato. 

Subito dopo i fatti gli autori del gesto, all'epoca minorenni, si allontanarono repentinamente ma furono subito raggiunti da un agente di polizia, libero dal servizio, che, passando aveva assistito alla scena. I due ragazzi una volta fermati dall’agente tentarono la fuga in direzioni diverse ma furono comunque fermati e identificati.

Il proprietario della Mercedes, assisitito dall'avvocato Emilio Graziuso, non esitò a sporgere denuncia querela nei confronti degli autori di questo insano quanto pericoloso gesto. Il processo civile si è concluso con sentenza del Giudice di Pace di Brindisi, dott.ssa Francesca Vilei, del 7 giugno 2023, con la quale gli autori dell’illecito sono stati condannati in solido all’integrale risarcimento del danno subito dalla vittima.

“Fortunatamente da questa vicenda non è scaturito un epilogo drammatico come in altre fattispecie analoghe – afferma l’avv. Emilio Graziuso – I danni sono stati arrecati esclusivamente al veicolo e per essi è stato riconosciuto il risarcimento integrale in sede giudiziale. Vicende di questo genere necessitano, però, di un approfondimento non solo giuridico esse, infatti, costituiscono campanelli di allarme sociale”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Grosso sasso lanciato dal cavalcavia: responsabili condannati a risarcire il danno
BrindisiReport è in caricamento