Attualità

Bruno: "Verso il potenziamento del sistema regionale di Protezione Civile"

Il presidente del comitato regionale permanente ha incontrato il sindaco, il gruppo comunale e i volontari di San Michele Salentino

SAN MICHELE SALENTINO - Il presidente del comitato regionale permanente di Protezione Civile, consigliere regionale Maurizio Bruno, stamani (domenica 16 maggio 2021) ha incontrato il servizio Protezione Civile del Comune di San Michele Salentino, nonché il gruppo comunale volontari di Protezione Civile. L'incontro si è svolto alla presenza del sindaco Giovanni Allegrini e della Giunta del Comune di San Michele salentino, con la partecipazione di oltre 20 volontari, guidati dal coordinatore del Gcvpc Michele Salonna.

Il presidente Maurizio Bruno ha premesso che il proprio intento è incontrare quanti più enti locali della Regione Puglia possibile e che il sistema regionale di Protezione Civile sta traguardando importanti risultati. Rivolgendosi ai volontari ha affermato che "questa è l'occasione per conoscervi meglio per tutto quello che fate con tanta professionalità e senso del dovere solidaristico. Ovviamente vale per tutte le realtà della Regione Puglia. Il mio impegno sarà visitare ed ascoltare quante più organizzazioni e organismi possibile".

Il sindaco, Giovanni Allegrini, si è soffermato sulle responsabilità che il capo dell'Amministrazione ricopre in materia di sicurezza pubblica e protezione civile e di quanto sia importante il contributo che il Gcvpc possa dare in tema di tutela e salvaguardia del territorio comunale e della incolumità di ogni singolo cittadino, queste alcune delle motivazioni che hanno condotto l'Amministrazione a costituire il Gcvpc a investire nel potenziamento del sistema comunale di protezione civile. Ha concluso ringraziando tutte le associazioni e i coordinamenti del volontariato di Protezione Civile. Su scala provinciale, in perfetta sinergia con le stesse associazioni, operano solo due gruppi comunali, Il Gcvpc del Comune di Cellino San Marco e il Gcvpc del Comune di San Michele Salentino.

Michele Salonna, consapevole del ruolo importante di coordinatore, previsto dallo statuto, ha dichiarato che "mi piacerebbe che ogni volontario si sentisse a sua volta, coordinatore o vice coordinatore, tanto affinché si possano avere pareri diversi, perché solo con il confronto delle idee e il rispetto degli altri si riesce a crescere".

Dai volontari, in coro unanime, è stato espresso il desiderio di organizzare percorsi formativi e professionalizzanti, con i funzionari regionali, con esperti di settore, per poter iniziare nel modo giusto questo nuovo cammino a servizio della collettività. Maurizio Bruno ha ricordato che il comitato regionale permanente di Protezione Civile è un organo consultivo permanente della Regione, con la finalità di assicurare la predisposizione e l’attuazione di programmi regionali in armonia con le linee guida dei programmi nazionali, nonché la direzione unitaria e il coordinamento delle iniziative regionali con quelle di competenza degli altri enti, amministrazioni e organismi operanti in materia di protezione civile. Proprio in tal senso, congiuntamente alla struttura operativa regionale, si sta operando all'ulteriore potenziamento del sistema regionale di Protezione Civile che ha già raggiunto livelli di eccellenza negli ultimi anni.

Si sta lavorando su vari fronti e sono state messe in campo idee ambiziose, grazie alle quali prenderanno vita specifici progetti di formazione e ricerca, progettazione e organizzazione di incontri e seminari, progetti di ricerca e di orientamento. Il presidente Maurizio Bruno ha dichiarato: "Desidero concludere, la cultura del rischio e la cultura dell'emergenza non possono prescindere da, e soprattutto devono connotarsi, nella nuova cultura della Protezione Civile".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bruno: "Verso il potenziamento del sistema regionale di Protezione Civile"

BrindisiReport è in caricamento