Attualità Mesagne

"Meff school lab": un percorso che avvicina gli studenti al mondo del cinema

Nel corso dell'anno, si sono svolte proiezioni, incontri con professionisti del settore, e la produzione di tre cortometraggi. Interessati gli alunni degli istituti scolastici di Mesagne ed i loro colleghi di Roma

MESAGNE - Si è svolta ieri mattina (27 maggio) a Mesagne la conferenza stampa di chiusura di Meff school lab, il progetto di alfabetizzazione al linguaggio cinematografico che è risultato vincitore del bando Il Cinema e l’audiovisivo a scuola, dei ministeri della Cultura e dell’Istruzione.

Erano presenti all’iniziativa la direttrice del Messapica film festival, Floriana Pinto, il sindaco di Mesagne Antonio Matarrelli, il consulente alle Politiche culturali e scolastiche, Marco Calò, e il dirigente scolastico dell’Iiss, Mario Palmisano Romano.

Da Cannes, la presidente di Apulia film commission, impossibilitata a partecipare, ha inviato un contributo e un saluto agli studenti: "Il Meff school lab – scrive Anna Maria Tosto - costituisce espressione della migliore interpretazione della funzione di formazione e crescita culturale affidato a quanti, con ruoli diversi, si occupano della cosa pubblica. Frutto delle idee e delle iniziative di enti ed istituzioni diverse, dimostratesi capaci di dar luogo ad una vera e propria “rete” in funzione del conseguimento di un obbiettivo  fondamentale, quale è quello di affiancare la scuola nel percorso educativo delle nuove generazioni, ha inteso e saputo sollecitare nei giovani curiosità culturale e spirito critico".

Il percorso si è sviluppato attraverso una serie di attività che si sono svolte: proiezioni, incontri con professionisti del cinema, lezioni frontali e la realizzazione di tre cortometraggi che saranno presentati e valutati da una giuria di esperti durante il festival. In particolare, nella fase della realizzazione dei piccoli film, si è utilizzata la tecnica dello stopmotion e l’innesto nella narrazione del materiale d’archivio dell’Istituto Luce partner del progetto assieme ad Apulia film commission.

"Floriana Pinto ha avuto il merito di far appassionare anche i giovanissimi al mondo magico del cinema, attraverso un’esperienza formativa ed emozionale che sarà condiviso con la città dal 24 al 30 luglio, durante l’arena cinema interamente gestita dai ragazzi come evento di chiusura del percorso", ha dichiarato il sindaco Matarrelli, annunciando l’evento inserito nel cartellone estivo 2023 dell’Amministrazione comunale. La direttrice Floriana Pinto ha sottolineato come il bando abbia <

Mentre i ragazzi delle medie hanno accuratamente selezionato i film, i ragazzi delle superiori hanno avuto la possibilità di incontrare diversi professionisti del mondo del cinema e di dialogare con loro. "Un’occasione che ha permesso ai giovani di elaborare uno spazio personale e collettivo in cui potersi emozionare grazie al cinema. Resterà nel ricordo dei ragazzi che hanno partecipato e si arricchirà con l'appuntamento estivo che li vedrà ancora protagonisti", ha commentato Marco Calò. Il progetto ha coinvolto gli studenti della Puglia e del Lazio, un viaggio nel mondo del cinema che si è svolto in quattro scuole secondarie di primo e secondo grado, la scuola media Materdona Moro e l’Iiss Epifanio Ferdinando di Mesagne, l’Istituto Comprensivo La Giustiniana e l’Iiss Ambrosoli di Roma.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Meff school lab": un percorso che avvicina gli studenti al mondo del cinema
BrindisiReport è in caricamento