Attualità Mesagne

Mesagne: “Cittadinanza onoraria alla senatrice Segre, simbolo di coraggio”

Il sindaco Matarrelli: “In occasione del conferimento, iniziativa con gli studenti per custodirne per sempre la memoria”

MESAGNE – “Liliana Segre è uno dei simboli assoluti del coraggio che può sconfiggere la violenza”: il sindaco di Mesagne Antonio Matarrelli ha scelto il social network Facebook per comunicare la volontà di proporre la cittadinanza onoraria alla senatrice a vita, sopravvissuta ad Auschwitz.

La cittadinanza

antonio matarelli sindaco-3“Per questo motivo, alla luce della facoltà che mi viene attribuita dal Regolamento comunale, ho sentito i miei assessori e i consiglieri comunali di maggioranza, e ho già acquisito il parere del presidente del Consiglio comunale, al quale ho chiesto di informare i consiglieri di minoranza”, fa sapere il primo cittadino.

“In occasione della cerimonia di conferimento, il Comune di Mesagne organizzerà una manifestazione alla quale parteciperanno tutte le scuole di ogni ordine e grado affinché gli studenti custodiscano per sempre la memoria di questo personaggio e i valori che rappresenta nella storia del nostro Paese”, anticipa Matarrelli.

Gli uffici comunali hanno avviato l’iter che porterà alla forma attribuzione della cittadinanza onoraria a Liliana Segre, 89 anni. Non è escluso che dal Municipio parta una lettera di invito a Mesagne indirizzata alla senatrice alla quale, di recente, è stata assegnata la scorta dopo una serie di minacce sui social.

Il caso

La decisione del sindaco Matarrelli arriva a distanza di qualche giorno dalla  notizia che anche la città di Biella, dopo le polemiche, conferirà lo stesso riconoscimento alla senatrice a vita. Come si ricorderà Ezio Greggio, attualmente al timone del tg satirico di Striscia la Notizia aveva rifiutato un analogo conferimento.

A Biella il Consiglio comunale ha votato una mozione, sottoscritta da tutte le forze politiche, per dare un  "segnale forte" da parte di una città, Medaglia d'Oro della Resistenza. Lo stesso sindaco Claudio Corradino  si è definito "un cretino" per la strumentalizzazione della vicenda, sulla quale - aveva sostenuto - "è stata fatta una speculazione indegna".
   

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mesagne: “Cittadinanza onoraria alla senatrice Segre, simbolo di coraggio”

BrindisiReport è in caricamento