Mesagne. Pronto l’avviso pubblico per l’organizzazione dei centri estivi

Per informazioni contattare l’ufficio di competenza al numero 0831.776065 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12, giovedì dalle 15 alle 18

MESAGNE - L’ufficio comunale ai servizi sociali e pubblica istruzione rende noto che le cooperative sociali, le associazioni di promozione sociale e le organizzazioni di volontariato, iscritte ai relativi albi regionali, nonché gli enti ecclesiastici e le parrocchie, le associazioni sportive dilettantistiche e le società con coerenti finalità statutarie, possono presentare al Comune di Mesagne e all’Asl competente per territorio, specifico progetto per l’attivazione di Centri estivi, per il periodo da giugno a settembre, rivolti a minori di età compresa tra i 3 e i 17 anni.  “Nel rispetto delle indicazioni nazionali e regionali, si intende procedere con la ripresa delle attività di socializzazione per bambini e adolescenti - ha commentato il sindaco Toni Maarrelli - si stanno determinando le condizioni affinché i ragazzi possano tornare a giocare insieme, restituendo loro un diritto in questi mesi sospeso a causa dell’emergenza sanitaria”. In fase di attivazione del servizio, il gestore del servizio per l’infanzia e l’adolescenza dovrà acquisire un accordo con le famiglie dei minori iscritti, basato sulla di responsabilità reciproca, secondo quanto previsto dalla modulistica predisposta e disponibile sul sito istituzionale del Comune di Mesagne.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Le attività non sono subordinate ad alcuna autorizzazione - ha spiegato l’assessore ai servizi educativi, Anna Maria Scalera - ma rimane vincolante la presentazione di quanto richiesto, attestante la tipologia e la qualità del progetto predisposto ed il rispetto delle misure organizzative, igienico-sanitarie e dei comportamenti da adottare per il contenimento della diffusione del virus Covid-19”. Le risorse finanziarie che verranno destinate all’ente dal fondo per la famiglia, articolo 105 del Decreto legislativo 34/2020, saranno ripartite tra i soggetti regolarmente autorizzati al funzionamento, scuole paritarie o soggetti che abbiano maturato una pluriennale e comprovata esperienza nel settore della gestione del servizio. Le famiglie destinatarie dei servizi baby-sitting possono utilizzare tale bonus, fino al 31 luglio 2020 e salvo diversa proroga, per la comprovata iscrizione ai centri estivi oggetto dell’avviso comunale i cui contenuti rimangono subordinati ad eventuali, nuove indicazioni governative e regionali adottate in considerazione degli sviluppi dello scenario epidemiologico. Per ulteriori chiarimenti è possibile contattare l’ufficio servizi sociali e pubblica istruzione ( istruzione@comune.mesagne.br.it ) al numero di telefono 0831.776065 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12, giovedì dalle 15 alle 18.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz della Polizia contro la Scu: otto arresti fra Brindisi e Mesagne

  • Uccisa in casa insieme al fidanzato: lavorava all'Inps di Brindisi

  • Covid: 12 positivi dopo un ricevimento, chiuso un asilo nido

  • Maltempo nel Brindisino: danni e allagamenti, intervengono i vigili del fuoco

  • Scu, estorsioni nelle campagne: “Un euro per ogni quintale di grano prodotto”

  • Prima svolta, indagato il presunto killer di Eleonora e Daniele

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BrindisiReport è in caricamento