rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Attualità San Pietro Vernotico

Misteriose sparizioni di gatti a San Pietro Vernotico: "Siamo preoccupati"

Una donna, che ha perso al sua gatta, ha scoperto che nella sua zona (tra via Fratelli Cervi, via Calabria, via Basilicata e dintorni) si sono verificati altri episodi simili

SAN PIETRO VERNOTICO - Misteriose sparizioni di gatti a San Pietro Vernotico. Lo segnala una cittadina che dal 23 gennaio scorso sta cercando disperatamente la sua micetta. Durante le ricerche la donna, parlando con altri cittadini, ha scoperto che nella sua zona (tra via Fratelli Cervi, via Calabria, via Basilicata e dintorni) si sono verificati altri episodi simili. Per questo nei giorni scorsi si è recata sia presso la caserma dei carabinieri che presso il comando della Polizia locale. 

“Ho segnalato l’accaduto alle forze dell’ordine perché queste sparizioni non mi convincono. Non si tratta di uccisioni, alcuni gatti sono spariti e non è mai stato trovato il corpo. Ho parlato con altre persone a cui è accaduta la stessa cosa. La mia gattina era stata sterilizzata da poco ed era ancora sottoposta a terapie, è impossibile che si sia allontanata spontaneamente”. 

Chi si prende cura dei gatti, anche quelli randagi delle varie colonie feline, conosce perfettamente le loro abitudini. C’è chi “non si fa toccare”, chi “va con tutti”, chi “non si sposta mai dal giardino o dalla strada”. Per questo motivo le sparizioni degli ultimi tempi destano preoccupazione. Non si tratterebbe, spiegano alcune gattare, di allontanamenti volontari, tantomeno di adozioni di trovatelli da parte di altri cittadini.

“Nessuno ha mai ritrovato i corpi, quando sparisce un gatto e lo cerchi in lungo e in largo passando al setaccio la tua zona e quasi l’intero paese, a un certo punto ti aspetti di ritrovarlo morto avvelenato o a causa di qualche incidente. Invece alcuni gatti sono completamente spariti. Sembra che li abbia presi qualcuno e contro la loro volontà perché i gatti di cui parliamo non si facevano avvicinare facilmente e avevano chi si prendeva cura di loro, non sono gatti abbandonati a cui qualcuno può aver dato una casa. Forse è arrivato il momento di non sottovalutare questa situazione”. Precisa la donna. 

Per quanto riguarda la presenza di colonie feline nel paese va ricordato che nel 2016 è stato avviato un progetto pilota “I felini di Puglia” che si occupa di dare “dare identità ai gatti liberi e alle persone che quotidianamente, gratuitamente e amorevolmente si dedicano a loro”. A San Pietro Vernotico c’è l’associazione “Eterea, l’albero della vita” che si occupa di fornire tutte le indicazioni necessarie per aderire al progetto. 

I gatti randagi, una volta segnalati attraverso apposita mail (ifelinidibrindisi@gmail.com) potranno essere sterilizzati gratuitamente. “Le colonie verranno inserite all'interno del registro Acir quindi tutelate e non potranno essere spostate” si legge sulla pagina Facebook dell’associazione sampietrana. 

Tra gli obiettivi del progetto si legge: “diffusione di modulistica per la segnalazione/ censimento delle colonie feline; attivazione delle sterilizzazione dei gatti comunali laddove l’Asl non è operativa, distribuzione di gabbie trappole per il prelievo dei gatti sterilizzati dall’Asl, creazione di una rete felina intra e inter provinciale tra le gattare/associazioni feline, realizzazione di un Manuale Tutori Felini, consulenza in materia felina ai Comuni pugliesi sulla problematica/randagismo felino, sensibilizzazione della cittadinanza al rispetto dei felini, realizzazione di mangiatoie a forma di fioriere per ovviare ai disagi igienico-sanitari, riconoscimento curatori tramite il Patentino”. 

“Restiamo a disposizione per eventuali chiarimenti. Il progetto riguarda le associazione ma anche i singoli cittadini che volontariamente accudiscono le colonie, essi resteranno referenti della colonia mentre i gatti verranno microcippati a nome del comune, il referente si occupa della somministrazione del cibo rispettando il decoro”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Misteriose sparizioni di gatti a San Pietro Vernotico: "Siamo preoccupati"

BrindisiReport è in caricamento