rotate-mobile
Attualità

Misura regionale asili nido: recuperate le risorse per supportare le rette

Per tutte le domande ammesse e non finanziate, per il periodo settembre 2022/marzo 2023 (così come previsto nell’Avviso pubblico della Regione Puglia)

BRINDISI - In merito alla situazione emersa al termine della fase istruttoria delle domande che le famiglie hanno presentato per l’accesso ai buoni regionali per i “Servizi educativi zerotre”, presenti sul territorio dell’Ambito territoriale sociale Br1 che raggruppa i Comuni di Brindisi e di San Vito dei Normanni, a causa di un finanziamento erogato dalla Regione Puglia risultato insufficiente a soddisfare il numero delle domande presentate, l'Ambito comunica di essere riuscito a recuperare le risorse necessarie per supportare le rette degli asili nido per tutte le domande ammesse e non finanziate, per il periodo settembre 2022/marzo 2023 (così come previsto nell’Avviso pubblico della Regione Puglia per la presentazione delle domande da parte dei nuclei familiari per l’accesso ai servizi educativi zerotre anni a.e. 2022/2023).

"Nello stesso tempo abbiamo incontrato e sottoposto la questione all’assessore all’Istruzione, Formazione e Lavoro della Regione Puglia, Sebastiano Leo, affinché si attivi per assicurare un’adeguata copertura finanziaria dei buoni educativi, che garantisca l’accesso a tutti i nuclei familiari richiedenti “Servizi educativi zerotre”.  Precisano il sindaco di Brindisi Riccardo Rossi, il sindaco di San Vito Dei Normanni Silvana Errico e l'assessora al Welfare ed alle Politiche Sociali del Comune di Brindisi, Isabella Lettori. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Misura regionale asili nido: recuperate le risorse per supportare le rette

BrindisiReport è in caricamento