rotate-mobile
Lunedì, 20 Maggio 2024
Attualità

Monsignor Intini incontra la polizia locale: "Grazie per tutto quello che fate"

L'arcivescovo di Brindisi-Ostuni è entrato in contatto con il comitato delle polizie locali della provincia. A lui è stata donata la lettera apostolica di Pio XII, con cui il pontefice proclamava San Sebastiano patrono del corpo di polizia

BRINDISI - L’arcivescovo Giovanni Intini ha incontrato, questo pomeriggio (3 aprile), i rappresentanti del comitato delle polizie locali della provincia di Brindisi, presso il comando del capoluogo. Ha rivolto un ringraziamento a tutti gli agenti sottolineando la comunanza di intenti che guida la loro attività nella salvaguardia e nel rispetto delle comunità.

“Abbiamo costituito questo comitato - ha spiegato il comandante Antonio Orefice - con l’obiettivo di accorciate le distanze, non solo professionali. Stare insieme, collaborare e condividere le buone pratiche è un valore aggiunto con cui ci siamo arricchiti tutti. E lo facciamo anche utilizzando momenti di formazione che rappresentano un’ulteriore crescita. Ci muoviamo su questa direttrice confrontando esperienze, problemi e soluzioni”.

L'incontro

A monsignor Intini è stata consegnata, oltre al crest del comitato, la lettera apostolica di Pio XII con cui proclamava San Sebastiano patrono della polizia locale nel 1957, in ricordo di questo primo incontro durante il quale è stata visitata anche la sala operativa di Brindisi.

“La pandemia ci ha insegnato che più ci dividiamo e più siamo incapaci di raggiungere certi obiettivi - ha sottolineato l’arcivescovo della Diocesi Brindisi-Ostuni - Apprezzo davvero tanto il vostro impegno: le parole collaborazione e formazione sono fondamentali anche nella società civile. Oggi ci sono sfide nuove che possiamo vincere solo con la formazione che ci insegna ad affrontare il futuro e ad immaginare cammini nuovi, orientati nella giusta direzione. Avere la responsabilità della cosa pubblica è un peso che sosteniamo tutti insieme, pur nella diversità dei ruoli. Sento di dirvi grazie per tutto ciò che fate e per la passione che mettete ogni giorno nel vostro lavoro. Occorre sempre alimentare il rispetto della legalità e noi vi siamo grati per questo”.

Presente anche il sindaco Riccardo Rossi-2

“Il personale delle polizie locali è il più esposto al contatto con i cittadini e sappiamo quanto sia delicato questo ruolo che va affrontato con professionalità, conoscenza delle norme e giusto piglio per far comprendere l’importanza del rispetto. Ogni emergenza della città passa da questi uffici, dalle sale operative. Gli uomini e le donne della polizia locale rappresentano il presidio di prossimità dei cittadini e vi ringrazio per gli sforzi quotidiani che, complici i tagli e la carenza di personale, rendono il vostro lavoro ancor più complesso”, ha concluso il sindaco di Brindisi, Riccardo Rossi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Monsignor Intini incontra la polizia locale: "Grazie per tutto quello che fate"

BrindisiReport è in caricamento